Pagina 2 di 5 PrimoPrimo 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 11 fino 20 di 43

Discussione: Restauro Lancia Sorrentina PANAME1

  1. #11
    Data registrazione
    28-10-2008
    Residenza
    Botrugno - Lecce
    Età
    61
    Messaggi
    1,242

    Predefinito

    Ma il minio esiste ancora??? da notizie in mio possesso sapevo che era fuorilegge in quanto conteneva piombo! sarà qualcosa di similare o proprio il minio di una volta??
    Aldo


  2. #12
    Data registrazione
    05-03-2008
    Residenza
    Bacoli (NA)
    Età
    47
    Messaggi
    35

    Predefinito

    Il minio di piombo si trova ma è riservato agli utenti professionali...

  3. #13
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Nics Visualizza messaggio
    Il minio di piombo si trova ma è riservato agli utenti professionali...
    Infatti non essendo io un utente professionale non lo utilizzerò! dopo averla sverniciata tutta la bagnerò per una settimana per far gonfiare il legno e procederò al calafataggio con la cotonina o con la canapa....non riesco a trovare la cotonina qui a Roma....sapete indicarmi qualcuno??? Grazie...

  4. #14
    Data registrazione
    05-03-2008
    Residenza
    Bacoli (NA)
    Età
    47
    Messaggi
    35

    Predefinito

    NO NO NO!!!!
    FERMO!
    il calafataggio si esegue con il fasciame ASCIUTTISSIMO
    L'umidità dell'acqua fà espandere il legno che premendo sulla cotonina/canapa (che si gonfia anch'essa) non permette all'acqua di passare.
    Ma se fai il procedimento con il legno umido non funziona...

    Ciao,
    Nics...

  5. #15
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Nics Visualizza messaggio
    NO NO NO!!!!
    FERMO!
    il calafataggio si esegue con il fasciame ASCIUTTISSIMO
    L'umidità dell'acqua fà espandere il legno che premendo sulla cotonina/canapa (che si gonfia anch'essa) non permette all'acqua di passare.
    Ma se fai il procedimento con il legno umido non funziona...

    Ciao,
    Nics...
    Scusa Nics....ti riporto qui di seguito uno stralcio di un intervento effettuato da un Utente qui sul forum dal quale sto seguendo i vari passi:

    "la prima cosa da fare è far gonfiare il legno come se stesse in acqua. Questo risultato lo possiamo ottenere in vari modi....... Naturalmente questa operazione deve essere fatta se lo spazio tra le tavole del fasciame è parecchio, altrimenti, effettuando il lavoro di calafataggio, si finisce per interporre troppo materiale (canapa o cotonina) tra le varie tavole del fasciame, che, una volta a contatto con l’acqua, si gonfieranno e potrebbero anche danneggiarsi se il materiale inserito fosse troppo.... Se le tavole sono molto larghe significa che la barca è stata troppo tempo a terra, quindi si dovrà tenerla a bagno anche una settimana..... Una volta che lo spazio tra le tavole si è ristretto, si provvederà a tirare la barca in secca .... quindi si provvederà... a sgottare tutta l’acqua che c’è in barca .... Terminata questa operazione, si comincia, finalmente, con il divertimento...... La barca l’abbiamo vuotata da ieri, diamo uno sguardo allo spazio che c’è tra le tavole del fasciame..... A seconda della maggiore o minore ampiezza dello stesso, interverremo ..... Se lo spazio è grande occorrerà .... “rinvergatura .......Da questo punto in poi, che abbiate eseguito la rinvergatura o meno, il lavoro da compiere sarà lo stesso...... armati dello scalpello largo con il taglio smussato.... Infiliamo nei comenti il cordino di cotonina, procedendo un metro per volta, provvedendo a ripetere l’operazione fino a che la cotonina, ribattuta nei comenti arrivi ad uno o due mm. al di sotto della superficie del fasciame...... La cotonina va ribattuta nei comenti con un calcastoppa....Una volta ribattuta la cotonina nei comenti facciamo una bella passata di olio di lino cotto su tutto lo scafo, andateci giù pesante, con una bella mano grassa e lasciamo la barca ad assorbirlo ben bene per tutta la nottata e se necessario, anche la mattinata.... E COSì VIA......

    Come avrai notato lui cita testualmente che la barca l'ha svuotata il giorno prima....per cui un poco si sarà asciugata ma non troppo...ed è anche razionalmente giusto......come lui stesso spiega!!!! Inutile ripetere.

  6. #16
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito Ecco le foto!!

    Ecco le foto dell'esterno dopo aver dato la prima carteggiata pesante.....adesso dovrò andare nei particolari....ma solo dopo aver iniziato anche l'interno....di cui dopo vi mostrerò le foto!!!! Buona visione....e ditemi le cose importanti da sapere.....grazie!
















  7. #17
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Continuo foto.....









  8. #18
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito
















  9. #19
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito









  10. #20
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito
















Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •