Pagina 3 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 21 fino 30 di 43

Discussione: Restauro Lancia Sorrentina PANAME1

  1. #21
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito





    Purtroppo non ho capito come fare a caricarle più di 8 alla volta!!! C'è qualche trucco???? :-)

  2. #22
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Queste invece le foto dell'interno:
















  3. #23
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    ed ancora








  4. #24
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Questa invece la migliore delle parti.....quella che si è conservata meglio di tutte!!!! Per fortuna!!! Anche perchè il legno a vista o è bello o è meglio coprirlo e non farlo vedere.... Ecco a voi:









  5. #25
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Le cose che mi preoccupano di più sono: La Chiglia che la vedo rovinatissima e non so se sono capace di restaurarla da solo (ovviamente intendo con il mio grande amico Vincenzo, è lui il vero falegname!!) anche lui molto preoccupato dell'intervento...sulla parte sinistra presenta una bella fessura sul legno....che dite stucco e vernice o meglio sostituire il pezzo??.. poi non so come si riparano le fessure nelle zone con il legno a vista, quelle che ho fotografato sulla Prua! Addirittura la panca destra la vedo proprio distaccata dalla parte interna della murata!! Come anche il pannello posteriore....presenta delle zone mancanti...come posso pareggiare la superficie tenendo presente che sarà a vista???
    ....aiutoooooo!!!!
    Nel fine settimana procederò con la sverniciatura della parte interna, dentro è tutto sano, come immaginavo, speriamo di finirla presto, per poi continuare a carteggiare l'esterno.
    Un'altra domanda....se io stacco la punta di rame sulla prua, il legno non si dovrebbe muovere giusto?? Ed inoltre i pezzi di rame che si sono rovinati....li devo sostituire con dei nuovi in acciaio??? Chi potrebbe realizzarmeli qui nel Lazio?? Conoscete qualcuno?? Oppure meglio in Campania???
    Vabbè per adesso credo di avervi domandato anche troppo!! Successivamente le prossime!!!
    GEAZIE A TUTTI PER LE RISPOSTE!!

  6. #26
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Ma voi che ne capite..... che ne pensate di questi prodotti?? http://www.cecchi.it/italiano/htm/prod.html mi sembrano lontani dall'intervento che sto seguendo io copiato di pari passo da Micromax....ovviamente compreso la ricetta dello stucco.... hi hi hi...sto aspettando che mi arrivi il Litopone... :-) A proposito....Micromax....ma non è cghe ti fai un giro a Roma in questi giorni?? Ti porterei a vederla dal vivo... MAGARI!!!

  7. #27
    Data registrazione
    05-03-2008
    Residenza
    Bacoli (NA)
    Età
    47
    Messaggi
    35

    Predefinito

    In merito a quanto dici lasciami esprimere il mio educato dissenso. Ritengo che effettuando questo tipo di operazione i risultati non siano ottimali.
    Il legno già gonfio eserciterà una pressione minima sul calafataggio che potrebbe lasciare trafilaggi di acqua lungo i comenti.
    Comunque, se scegli questa strada, presta attenzione durante l'operazione di calafatura, a non scheggiare i bordi delle tavole di fasciame, i quali inumiditi, saranno molto delicati.

    Ciao,
    Nics...


    Citazione Originalmente inviato da gianpy Visualizza messaggio
    Scusa Nics....ti riporto qui di seguito uno stralcio di un intervento effettuato da un Utente qui sul forum dal quale sto seguendo i vari passi:

    "la prima cosa da fare è far gonfiare il legno come se stesse in acqua. Questo risultato lo possiamo ottenere in vari modi....... Naturalmente questa operazione deve essere fatta se lo spazio tra le tavole del fasciame è parecchio, altrimenti, effettuando il lavoro di calafataggio, si finisce per interporre troppo materiale (canapa o cotonina) tra le varie tavole del fasciame, che, una volta a contatto con l’acqua, si gonfieranno e potrebbero anche danneggiarsi se il materiale inserito fosse troppo.... Se le tavole sono molto larghe significa che la barca è stata troppo tempo a terra, quindi si dovrà tenerla a bagno anche una settimana..... Una volta che lo spazio tra le tavole si è ristretto, si provvederà a tirare la barca in secca .... quindi si provvederà... a sgottare tutta l’acqua che c’è in barca .... Terminata questa operazione, si comincia, finalmente, con il divertimento...... La barca l’abbiamo vuotata da ieri, diamo uno sguardo allo spazio che c’è tra le tavole del fasciame..... A seconda della maggiore o minore ampiezza dello stesso, interverremo ..... Se lo spazio è grande occorrerà .... “rinvergatura .......Da questo punto in poi, che abbiate eseguito la rinvergatura o meno, il lavoro da compiere sarà lo stesso...... armati dello scalpello largo con il taglio smussato.... Infiliamo nei comenti il cordino di cotonina, procedendo un metro per volta, provvedendo a ripetere l’operazione fino a che la cotonina, ribattuta nei comenti arrivi ad uno o due mm. al di sotto della superficie del fasciame...... La cotonina va ribattuta nei comenti con un calcastoppa....Una volta ribattuta la cotonina nei comenti facciamo una bella passata di olio di lino cotto su tutto lo scafo, andateci giù pesante, con una bella mano grassa e lasciamo la barca ad assorbirlo ben bene per tutta la nottata e se necessario, anche la mattinata.... E COSì VIA......

    Come avrai notato lui cita testualmente che la barca l'ha svuotata il giorno prima....per cui un poco si sarà asciugata ma non troppo...ed è anche razionalmente giusto......come lui stesso spiega!!!! Inutile ripetere.

  8. #28
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Ecco a questo punto non so veramente più come operare.....

  9. #29
    Data registrazione
    05-03-2008
    Residenza
    Bacoli (NA)
    Età
    47
    Messaggi
    35

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da gianpy Visualizza messaggio
    Ecco a questo punto non so veramente più come operare.....
    Vai in giro per porticcioli e chiedi agli anziani...

  10. #30
    Data registrazione
    23-05-2013
    Residenza
    Roma
    Età
    44
    Messaggi
    45

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Nics Visualizza messaggio
    Vai in giro per porticcioli e chiedi agli anziani...
    ...purtroppo vivo a Roma centro....qui non è come a Ischia, Bacoli etc etc.... forse troverei qualcuno a Ostia o Fiumicino..... ma è difficile che ci vada...
    Comunque tu mi consigli di farla con la barca così com'è...asciutta da 4 5 anni...con gli spazi larghi anche 5/6 mm. giusto??

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •