Pagina 3 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 21 fino 30 di 37

Discussione: ultime cassettine costruite

  1. #21
    Data registrazione
    31-08-2011
    Residenza
    udine
    Età
    46
    Messaggi
    346

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da amedbag Visualizza messaggio
    Complimenti. Sono molto belle. Mi puoi spiegare che procedimento hai utilizzato per la finitura? Io mi devo attrezzare, ho soltanto un trapano e un seghetto alternativo. Mi potete consigliare che cosa comprare? Per ora le mie esigenze sono tagliare, anche a 45gradi, fare buchi tondi per gli altoparlanti e fresare per montare gli altoparlanti a filo. Come primo progetto sto costruendo un pAio di ls3/5a (chi le conosce?) conformi agli originali ma con altoparlanti moderni. Ho acquistato il legno multi strato da 10 mm e devo tagliarlo. Quindi vorrei comprare prima un sega circolare ma sono indeciso (banco) oppure quelle che scorrono su guida. Qualsiasi suggerimento e' ben accetto. Vi aspetto con impazienza. Grazie ciao. Amedeo

    la finitura è nitro mi sembra di aver dato 9 mani, leggera levigata tra una mano e l'altra e poi portata a lucidatura, le ho rifatte e ho cambiato ciclo, fondo poliuretanico e finitura acrilica 2K i prodotti cataiizzati sono più difficile da darli ma hanno una resistenza infinitamente superiore oltre ad avere più residuo secco.
    per quanto riguarda l'attrezzatura secondo me il minimo è un banco sega con un jig come una tablet cross cut per tagliare a misura le tavole, una fresatrice leggera con un jig per fare i cerchi (guarda la mia realizzazione) e volendo una fresatrice bella potente (che possa montare fresa da 12mm) da montare sotto ad un banchetto autocostruito. I tagli a 45° li ho fatti con un jig da far scorrere sul banco sega tenendo la lama in verticale, è un lavoro abbastanza complesso perchè il tagli devono essere pressochè perfetti. Per velocizzare la lavorazione si può fare anche con una fresa a 45° montata sul banchetto, si tagliano a misura le tavole e poi si fresa a 45° i bordi, lavoro più veloce e preciso, i limiti di taglio sono circa 30mm di spessore con la fresa a 45°, quella più grossa nel catalogo cmt.
    Se la finitura è laccata bisogna prevedere pistola a spruzzo.

    Le Ls3/5 le conosco ma non le ho mai sentite, sono tra le casse che hanno fatto la storia dell'hifi, le hanno rifatte ultimamente con componenti moderni, la cassa prevede proprio tagli a 45° di multistrato di betulla, il baffle e il posteriore sono invece avvitati. Bel progettino, non so che tipo di progetto clone hai trovato, magari postalo pure che potrebbe essere interessante

  2. #22
    Data registrazione
    26-09-2014
    Residenza
    Riccò del Golfo
    Età
    64
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Le 3/5 conformi sono quelle progettate da Biggi e Iacchia i titolari di audiomatica e descritte sulla rivista audio costruzione. Conosci il progetto? E' molto ben descritto e interessante per come viene esposto. Le Rogers sono casse incredibili perche' secondo me hanno il miglior medio che ho mai sentito. In piccoli ambienti sono insuperabili. Sono curioso di sentire questa versione ma conoscendo i personaggi sono sicuro del buon esito. Gli altoparlanti li ho già acquistati e sono di basso costo ma molto interessanti. Se ti interessa l'argomento posso inviarti tutte le info. Tornando al reperimento materiale sono rimasto colpito da una circolare festool che lavora su binario ma costa un patrimonio. C'è qualcosa di più economico che funzioni ugualmente bene?

  3. #23
    Data registrazione
    31-08-2011
    Residenza
    udine
    Età
    46
    Messaggi
    346

    Predefinito

    Hai ragione me ne ero dimenticato, forse perchè non mi interessava particolarmente il progetto, me lo sono andato a rileggere, storgo un pò il naso quando si parla di clone, non metto in dubbio le competenze dei 2, ma mi lascia perplesso quando si cambiano componenti completamente, il progetto poi prevede 10mm di mdf, quando le originali usano il compensato di betulla, anche le nuove rogers provate su AR montano componenti odierni ma la filosofia dovrebbe essere immutata, comunque tienici informati, delle originali ne parlano tutti bene, sia mai che se questi cloni suonano, mi ci metto a farle.

    tornando ai quesiti tecnici, con una sega e binario non ci squadri, a meno di non costruirsi jig, ma non la vedo adatta a tagliare e squadrare pezzi piccoli e in ripetizione, per questo è più indicato un banchetto sega, se interessa la festool c'è una ts55 usata sul mercatino

  4. #24
    Data registrazione
    26-09-2014
    Residenza
    Riccò del Golfo
    Età
    64
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Hai ragione pure tu, con la Festool a binario non ci si squadra pero taglia bene e sopratutto non e' pericolosa. So che vendono delle guide per riquadrare. La sega l'ho acquistata e i tagli a 45gradi sono venuti molto bene. Sto utilizzando un multi stato da 10 di pioppo, la betulla non l'ho trovata, ma essendo molto piccole e rinforzate con listelli e ulteriormente smorzate con del bitume non dovrebbe avere un comportamento molto diverso dall'originale. Comunque essendo alla mia prima costruzione io ci provo. Se poi viene una schifezza lo rifaccio magari utilizzando altro materiale. Finora ho speso 20 € di legno, 140 € di altoparlanti. Su i due progettistica ci metto la mano sul fuoco. Li conosco personalmente e hanno una competenza tecnica di primordine. Sono i progettisti della Clio esportata in tutto il mondo (anche in Giappone e America) e compete con i piu' blasonati sistemi di misura utilizzati. Molto tempo fa mi ero procurato 2 kef B 110 ma ho deciso di utilizzare il woofer italiano che alle misure si comporta molto simile all'originale ma essendo piu' attuale dovrebbe essere più performance. Il tw nonostante il basso costo e' un gioiellino, regge potenze molto superiori al t27 e lascia ben sperare per la sua semplicità. Fidati che i 2 sanno il fatto loro e inizia a tagliare i pezzi di legno. Ho scelto il multi strato perché se riesco vorrei rifinirlo a cera d'api pero prima vorrei scurirlo per avere un effetto tipo noce. Che osa ne pensi? Può venire un buon lavoro? Appena si vede qualcosa ti mando le foto. Ciao

  5. #25
    Data registrazione
    31-08-2011
    Residenza
    udine
    Età
    46
    Messaggi
    346

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da amedbag Visualizza messaggio
    Hai ragione pure tu, con la Festool a binario non ci si squadra pero taglia bene e sopratutto non e' pericolosa. So che vendono delle guide per riquadrare. La sega l'ho acquistata e i tagli a 45gradi sono venuti molto bene. Sto utilizzando un multi stato da 10 di pioppo, la betulla non l'ho trovata, ma essendo molto piccole e rinforzate con listelli e ulteriormente smorzate con del bitume non dovrebbe avere un comportamento molto diverso dall'originale. Comunque essendo alla mia prima costruzione io ci provo. Se poi viene una schifezza lo rifaccio magari utilizzando altro materiale. Finora ho speso 20 € di legno, 140 € di altoparlanti. Su i due progettistica ci metto la mano sul fuoco. Li conosco personalmente e hanno una competenza tecnica di primordine. Sono i progettisti della Clio esportata in tutto il mondo (anche in Giappone e America) e compete con i piu' blasonati sistemi di misura utilizzati. Molto tempo fa mi ero procurato 2 kef B 110 ma ho deciso di utilizzare il woofer italiano che alle misure si comporta molto simile all'originale ma essendo piu' attuale dovrebbe essere più performance. Il tw nonostante il basso costo e' un gioiellino, regge potenze molto superiori al t27 e lascia ben sperare per la sua semplicità. Fidati che i 2 sanno il fatto loro e inizia a tagliare i pezzi di legno. Ho scelto il multi strato perché se riesco vorrei rifinirlo a cera d'api pero prima vorrei scurirlo per avere un effetto tipo noce. Che osa ne pensi? Può venire un buon lavoro? Appena si vede qualcosa ti mando le foto. Ciao

    tienici informati che sono curioso della realizzazione , curiosando in rete ho trovato solo 2 siti distinti in germania che vendono il tw e il woofer, in totale mi verrebbe 200 euro la spesa, ma è possibile che il woofer italiano non si riesca a trovare da qualche parte in ITA?
    200 + il costo del filtro incomincia ad essere un pò troppo caro, pur amando i bookself piccoli, ho timore che queste cloni LS3/5 con un woofer da 13cm in cassa chiusa i bassi si possano solo immaginare.
    Posso chiederti dove sei riuscito a reperire i componenti a miglior prezzo?

  6. #26
    Data registrazione
    31-08-2011
    Residenza
    udine
    Età
    46
    Messaggi
    346

    Predefinito

    ultime fatiche, 2 sub in cassa chiusa per il sistema HT di una stanzetta piccina piccina.

    buona visione


  7. #27
    Data registrazione
    18-11-2012
    Residenza
    Milano
    Età
    54
    Messaggi
    769

    Predefinito

    ​Finitura maniacale,,,
    a parte tipo di costruzione, a parte tipo di casse "passive" , a parte nessun tipo di "damping"
    ma finitura impeccabile.
    Ottimo lavoro
    Sono d'accordo sulla tua analisi , però mi dà fastidio il fatto che poi leggi tra le righe qualche parola di scherno per volersi rifare della loro ignoranza,,,
    Black Bombay

  8. #28
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Brindisi(da Salerno)
    Età
    45
    Messaggi
    2,384

    Predefinito

    Beh che dire Andrea credo proprio che ormai un buon carrozziere ti faccia un baffo
    Dicette ò pappecio vicino a noce:damme ò tiempo ca te spurtos!

  9. #29
    Data registrazione
    31-08-2011
    Residenza
    udine
    Età
    46
    Messaggi
    346

    Predefinito

    grazie zoki e giampaolo, diciamo che non è propriamente un lavoro da carrozziere, e neanche da laccatore, nessuno dei 2 perderebbe il tempo che ho perso io, ci sono 4 o 5 mani di fondo (non ricordo) e 8-9 mani (ho perso il conto) di finitura acrilica 2K, ogni mano levigata, l'ultima caricate un pò di più levigata e lucidata con vari passaggi di polish a specchio, aspettando una decina di giorni perchè il film si stagionasse abbastanza, anche se secondo me perchè si stabilizzi molto bene bisognerebbe aspettare alcuni mesi.

    Mi sono rifatto alla laccatura che fa la b&w, le bellissime laccature sui propri diffusori, 10 mani di lacca e 4 giorni di lucidatura.

    oltre alla lucidatura, bisogna rendere la superficie il più livellata possibile come uno specchio priva di distorsioni prospettiche, ma non è semplice.

  10. #30
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Monza (MB)
    Età
    35
    Messaggi
    9,346

    Predefinito

    Complimenti Andrea, finitura impeccabile.
    Antonino


    Youtube - Legno, che passione!

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •