Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 34

Discussione: Troncatrice Stayer vintage

Hybrid View

  1. #1
    Data registrazione
    15-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    60
    Messaggi
    7,533

    Predefinito Troncatrice Stayer vintage

    E come promesso amici eccomi con il restauro della Stayer vecchio stampo dissepolta nell'antica bottega di maniscalco e di vendita di manufatti vari, assieme al banchetto del quale ho utilizzato le sole gambe per la costruzione del mini banco già presentato.
    Si è trattato di un baratto, in cambio gli ho rimesso a posto delle vecchie "Majille" per la lavorazione artigianale della carne del maiale, come si dice...una mano lava l'altra!

    Stayer inizialmente: Non utilizzata da un ventennio, scambiata a sua volta con un falegname a saldo di un lavoro ed in effetti mai utilizzata e partita senza problemi al primo colpo.

    004.jpg016.jpg014.jpg013.jpg012.jpg011.jpg010.jpg008.jpg007.jpg006.jpg005.jpg022.jpg

    Majille ricondizionate:

    051.jpg075.jpgSAM_0164.jpg063.jpg

    Smontaggio Stayer:

    010.jpg004.jpg012.jpg

    A breve con la conclusione......
    Ultima modifica di woodhobby58 : 22-06-2015 alle ore 14.25.06
    FRANCO

  2. #2
    Data registrazione
    16-10-2009
    Residenza
    Prato.PO
    Età
    61
    Messaggi
    2,908

    Predefinito



    le "majille" !!!
    ricordi di infanzia quando da bambini tagliavamo in tocchetti la carne di maiale per farne "sazizze" e "suprissate"
    Per la sazizza poi si passo al tritacarne, ma la suprissata fatta bene andrebbe tagliata a punta di coltello...
    Ogni tanto ci veniva voglia si prenderne una e metterla nel "fosso" pieno d'acqua per farne una canoa...
    Ultima modifica di ellebi : 22-06-2015 alle ore 16.04.08
    ...non vivere in questa terra come un inquilino....
    N. Hikmet.

  3. #3
    Data registrazione
    15-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    60
    Messaggi
    7,533

    Predefinito

    Infatti Luigi, nel renderle nuovamente "operative" tanti ricordi simili ai tuoi mi sono ritornati in mente, una di quelle majille, quella tutta in castagno meno il coperchio che ora le ho fatto in pioppo ha addirittura oltre un secolo di vita!!!
    E ritorniamo a noi mostrandovi le varie fasi dell'assemblaggio dopo averr tattato le varie parti co un fondo acrilico catalizzato e verniciato il tutto con un colore diverso dall'originale giusto per renderla più...competitiva come una Ferrari. Naturalmente ho montato i due cuscinetti nuovi chiusi che non richiedono manutenzione.

    Riassemblaggio:

    074.jpg066.jpg069.jpg072.jpg

    [/ATTACH]078.jpg079.jpg082.jpg083.jpg084.jpg085.jpg086.jpg087.jpg088.jpg
    Ultima modifica di woodhobby58 : 22-06-2015 alle ore 21.17.09
    FRANCO

  4. #4
    Data registrazione
    23-12-2007
    Residenza
    Scafati (SA)
    Età
    58
    Messaggi
    8,168

    Predefinito

    Bravo Franco!

    Ma cos'è quella catasta di legname che è coperta..... ci nascondi qualcosa?
    Ciao
    Pasquale
    Molto spesso è salutare e distensivo provarci si spera quanto prima riuscirci, grazie a questo forum!

  5. #5
    Data registrazione
    15-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    60
    Messaggi
    7,533

    Predefinito

    Grazie Pascà!
    Quella catasta che vedi proprio in questa settimana dopo 2 anni ho continuato a smacchinarla, si tratta di tavole di ciliegio selvaggio che ho scovato nel bosco dove un anziano boscaiolo aveva messo a stagionare da oltre 10 anni. Con due viaggi della mia fida autoape me li son portati a casa e accatastate secondo protocollo dopo una prima "pulizia".

    DSCF4575.jpgDSCF4573.jpgDSCF4462.jpgDSCF4452.jpgDSCF4969.jpg

    E ritornando a noi, ecco la Stayer terminata, silenziosissima e precisissima in tutte le angolazioni, vi assicuro che è un piacere usarla!!

    Restauro concluso:

    007.jpg006.jpg005.jpg004.jpg003.jpg002.jpg001.jpg008.jpg

    E sperando come sempre di non avervi insufflato i marroni vi do appuntamento su questo schermo su l'imminente prossimo restauro...
    FRANCO

  6. #6
    Data registrazione
    19-12-2007
    Residenza
    Roma
    Età
    64
    Messaggi
    13,045

    Predefinito

    Perfetta Franco, bravo!

  7. #7
    Data registrazione
    05-02-2010
    Residenza
    TORINO
    Età
    64
    Messaggi
    1,163

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da woodhobby58 Visualizza messaggio
    E ritorniamo a noi mostrandovi le varie fasi dell'assemblaggio dopo averr tattato le varie parti co un fondo acrilico catalizzato e verniciato il tutto con un colore diverso dall'originale giusto per renderla più...competitiva come una Ferrari. Naturalmente ho montato i due cuscinetti nuovi chiusi che non richiedono manutenzione.

    088.jpg
    Franco, è da parecchio che non frequento il forum assiduamente, e vedo solo ora questa tua ennesima opera, che dirti, come sempre un bel lavoro, bravo!!!
    Ho una domanda da fare, ma quella specie di ventola sulla testa del motore a cosa serve?
    Non vedo fori, non raffredda nulla?

    grazie
    Ciaooooooooooo
    Antonio


    Ora che abbiamo superato la profezia dei Maya .... non ci ferma più nessuno


    i miei hobby

  8. #8
    Data registrazione
    15-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    60
    Messaggi
    7,533

    Predefinito


    Ciao carissimo amico Antonio, ti ringrazio per il tuo cortese apprezzamento e vengo subito a rispondere alla tua perplessità.
    La mia è una risatina sorniona nel senso che probabilmente tu ti sei fermato solo sulla foto che mette a nudo la ventola di raffredddamento, ma se osservi anche quelle con la "coppa" montata ti accorgerai che è proprio questa, con il suo diametro maggiore del corpo motore, che convoglia l'aria fresca su di questo. Anzi su altre troncatrici e motori potrai notare sul corpo motore le alette di raffreddamento ed proprio su queste che si "incalana" l'aria. Vuoi fare una prova? Avvicina, mentre il motore è in funzione il tuo viso o la mano e meglio ancora un fazzolettino di carta e ti accorgerai del gran passaggio di aria che si viene a creare. Ti allego altre foto dove ti faccio vedere il particolare della calotta che copre la ventola.
    Stammi sempre bene guagliò!

    Restauro omga 250 (17).jpgRestauro Omga 300 EUR (31).jpgRestauro troncatrice Stayer (10).jpg
    Immagini allegate Immagini allegate
    Ultima modifica di woodhobby58 : 13-01-2016 alle ore 01.44.14
    FRANCO

  9. #9
    Data registrazione
    22-02-2013
    Residenza
    Cagliari
    Età
    50
    Messaggi
    44

    Predefinito

    Ciao Franco, visto che mi è capitata questa Cattura.jpg e...volendo evitare di farmi 90 km per niente, mi chiedevo dato che è uguale al modello che hai revisionato tu, se il corpo macchina era in ghisa ? ( dalle foto mi pare di capire di si ), altra domanda , quanto arriva di taglio 15/20 cm ? ( sempre dalle foto mi pare di capire quelle misure ) diametro dell' albero porta lama ? ed ultima curiosità, per il blocco del taglio a 22.30 e 45 gradi a le tacche di fermo, ma se dovessi bloccare a 15 o 30 gradi ,bisogna per caso stringere la manopola che si a di fronte alla macchina ? Grazie.

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •