Pagina 3 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 21 fino 30 di 36

Discussione: Troncatrice Stayer vintage

  1. #21
    Data registrazione
    16-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    58
    Messaggi
    7,288

    Predefinito

    Troppo buoni anche voi Dog e Nice, vi ringrazio di cuore!
    FRANCO

  2. #22
    Data registrazione
    05-02-2010
    Residenza
    TORINO
    Età
    63
    Messaggi
    1,127

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da woodhobby58 Visualizza messaggio
    E ritorniamo a noi mostrandovi le varie fasi dell'assemblaggio dopo averr tattato le varie parti co un fondo acrilico catalizzato e verniciato il tutto con un colore diverso dall'originale giusto per renderla più...competitiva come una Ferrari. Naturalmente ho montato i due cuscinetti nuovi chiusi che non richiedono manutenzione.

    Allegato 74263
    Franco, è da parecchio che non frequento il forum assiduamente, e vedo solo ora questa tua ennesima opera, che dirti, come sempre un bel lavoro, bravo!!!
    Ho una domanda da fare, ma quella specie di ventola sulla testa del motore a cosa serve?
    Non vedo fori, non raffredda nulla?

    grazie
    Ciaooooooooooo
    Antonio


    Ora che abbiamo superato la profezia dei Maya .... non ci ferma più nessuno


    i miei hobby

  3. #23
    Data registrazione
    16-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    58
    Messaggi
    7,288

    Predefinito


    Ciao carissimo amico Antonio, ti ringrazio per il tuo cortese apprezzamento e vengo subito a rispondere alla tua perplessità.
    La mia è una risatina sorniona nel senso che probabilmente tu ti sei fermato solo sulla foto che mette a nudo la ventola di raffredddamento, ma se osservi anche quelle con la "coppa" montata ti accorgerai che è proprio questa, con il suo diametro maggiore del corpo motore, che convoglia l'aria fresca su di questo. Anzi su altre troncatrici e motori potrai notare sul corpo motore le alette di raffreddamento ed proprio su queste che si "incalana" l'aria. Vuoi fare una prova? Avvicina, mentre il motore è in funzione il tuo viso o la mano e meglio ancora un fazzolettino di carta e ti accorgerai del gran passaggio di aria che si viene a creare. Ti allego altre foto dove ti faccio vedere il particolare della calotta che copre la ventola.
    Stammi sempre bene guagliò!

    Restauro omga 250 (17).jpgRestauro Omga 300 EUR (31).jpgRestauro troncatrice Stayer (10).jpg
    Immagini allegate Immagini allegate
    Ultima modifica di woodhobby58 : 13-01-2016 alle ore 03.44.14
    FRANCO

  4. #24
    Data registrazione
    22-02-2013
    Residenza
    Cagliari
    Età
    48
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Ciao Franco, visto che mi è capitata questa Cattura.jpg e...volendo evitare di farmi 90 km per niente, mi chiedevo dato che è uguale al modello che hai revisionato tu, se il corpo macchina era in ghisa ? ( dalle foto mi pare di capire di si ), altra domanda , quanto arriva di taglio 15/20 cm ? ( sempre dalle foto mi pare di capire quelle misure ) diametro dell' albero porta lama ? ed ultima curiosità, per il blocco del taglio a 22.30 e 45 gradi a le tacche di fermo, ma se dovessi bloccare a 15 o 30 gradi ,bisogna per caso stringere la manopola che si a di fronte alla macchina ? Grazie.

  5. #25
    Data registrazione
    16-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    58
    Messaggi
    7,288

    Predefinito

    Ciao Genius, conto di poterti fornire con precisione i dati che mi chiedi entro domani o al limite dopodomani (Sabato), per intanto ti invio un MP.
    FRANCO

  6. #26
    Data registrazione
    16-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    58
    Messaggi
    7,288

    Predefinito

    Come di parola sono riuscito a trovare il tempo per verificare i dati che mi hai chiesto:

    1) Corpo in ghisa? SI!

    2)Lunghezza taglio? cm.15 con lama da 250.

    3) Altezza taglio? cm.7 -8 con lama da 250.

    4) Diametro albero lama? mm.20.

    5) Blocco dei tagli a 15° e 30°? No! Se non con qualche artificio, la manopola che dici è solo di sblocco ma non si avvita.

    Giusto se ti dovesse occorrere estrarre la lama, hai bisogno di una chiave a brugola dell'8 ed una a forchetta (vedi foto restauro) ed il dado blocca flangia svita in senso orario.

    Spero di esserti stato utile.
    Ciao.
    Ultima modifica di woodhobby58 : 09-04-2016 alle ore 02.12.57
    FRANCO

  7. #27
    Data registrazione
    22-02-2013
    Residenza
    Cagliari
    Età
    48
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Ciao franco , le informazioni sono più che sufficienti ,Ora devo solo valutare se fare il grande passo ( rischio che mia moglie stavolta mi butti fuori di casa ) . Grazie per le informazioni e la disponibilità. Guido.

  8. #28
    Data registrazione
    24-10-2014
    Residenza
    Erice TP
    Età
    70
    Messaggi
    265

    Predefinito

    Bravo, ottimo restauro.
    Anche io qualche tempo fa ho restaurato una DeWalt DW252 di vent'anni fa con motore a induzione. Funziona perfettamente ed è silenziosissima finchè non aggredisce il legno.
    L'unico mio cruccio: scarsa altezza di taglio per ingombro motore.
    Nel mio caso, quando la lama è tutta abbassata riesce a tagliare una tavola di 45mm. x 150mm.
    Dato che me l'hanno regalata però non mi lamento, il suo lavoro lo fa alla grande.

  9. #29
    Data registrazione
    16-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    58
    Messaggi
    7,288

    Predefinito

    Grazie Monade, bontà tua!
    FRANCO

  10. #30
    Data registrazione
    07-04-2016
    Residenza
    ROMA
    Età
    29
    Messaggi
    25

    Predefinito

    wow che pezzo pregiato! fantastica

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •