Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 13

Discussione: Dime per costruire banco fresa.. ma quante ne servono... perchŔ?

  1. #1
    Data registrazione
    06-12-2016
    Residenza
    Lucca
    EtÓ
    40
    Messaggi
    14

    Predefinito Dime per costruire banco fresa.. ma quante ne servono... perchŔ?

    Salve, sono forse il pi¨ novello... ho qualche utensile base, per adesso ho fatto qualche oggettino facile facile.. mensole, mobiletto, un paio di sedie.. .robetta da mezze giornate senza grosse basi.

    Sono alle prese con un banco da lavoro molto leggero, dovrÓ avere ruote per poterlo utilizzare quindi devo fare una cosa leggera e di dimensioni contenute (70x140 circa).. poi far˛ un post specifico per chiedere consigli in corso d'opera.

    La mente mi si Ŕ fossilizzata sulla costruzione di un banco per fresatrice. Prossimo progetto dopo aver finito il banco (che non ho ancora iniziato).. che ci devo fÓ!!! Son fatto cosý.. prima di mettermi all'opera devo studiare bene bene bene quello che andr˛ a fare e quando mi ci metto avr˛ la sensazione di aver bene l'idea di ci˛ che vado a fare, altrimenti non mi ci metto... e aspetto. Quindi mentre faccio il banco da lavoro penso giÓ al banco fresatrice.


    Ho letto e riletto (direi studiato) il tutorial di Toto molte volte e continuo a non capire la necessitÓ di dover fare tutte quelle dime per poter inserire la pistra sul piano. Non ho basi forse per capire. Forse "ho fretta".. ma vorrei capire bene perchŔ si devono fare molte sagome prima di fare l'ultima sul piano definitivo.

    spero di essere stato chiaro, sicuramente non ho basi di falegnameria, vorrei riuscire ad entrare in questo mondo ma sento che mi mancano molte cose basilari (tipo utilizzo di varie dime), grazie.

    Stefano

  2. #2
    Data registrazione
    28-07-2016
    Residenza
    Gńvle - Svezia
    EtÓ
    31
    Messaggi
    466

    Predefinito

    dato che tu stesso ammetti di non avere basi di falegnameria,perche non leggi un buon libro(posso citartene di davvero belli,specialmente se leggi e capisci l┤inglese) che ti possa introdurre all┤argomento falegnameria prima e poi torni a pensare al resto?si impara prima a camminare e poi ad andare in bici,cosi facendo stai saltando parti importanti di questa arte complessa,senza le quali non capiresti praticamente nulla del resto..studia il materiale legno prima,documentati su incastri,macchinari,tecniche,utensili manuali,e poi vedrai che ti sara┤ chiaro anche il perche di una dima..il mio consiglio e┤ sempre quello di iniziare con gli strumenti manuali di base,iniziando a fare qualche incastro a mano,da la si progredisce..che te ne fai di un banco fresa se non conosci gli incastri e le lavorazioni che puoi farne,i tipi di modanature e cosi via..?!praticamente nulla..
    Ultima modifica di Snickare : 08-01-2017 alle ore 18.20.20

  3. #3
    Data registrazione
    18-11-2011
    Residenza
    Rende
    Messaggi
    1,671

    Predefinito

    le dime servono perchÚ per replicare perfettamente la sagoma della piastra il cuscinetto
    della fresa che andrai ad utilizzare ha bisogno di seguire una traccia precisa quindi di una dima.

    Detto questo bisogna precisare che l'utilizzo di una o pi¨ dima dipende da alcuni fattori tra cui
    di che tipo di piastra e che tipo di frese sei in possesso.

    Ad esempio se il raggio degli angoli della tua piastra coincide col raggio del cuscinetto di una
    delle tue frese allora non ti serve nessuna dima, ti basterÓ costruire attorno alla tua piastra
    un recinto con dei listelli larghi almeno una decina di centimetri e spessi un paio ed il gioco
    Ŕ fatto (da approfondire).

    Se ci dici di cosa disponi sarÓ pi¨ facile aiutarti

  4. #4
    Data registrazione
    06-12-2016
    Residenza
    Lucca
    EtÓ
    40
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Ok, grazie max, mi hai giÓ chiarito un punto fondamentale. Il discorso del raggio Ŕ decisamente chiaro, ho visto dei video su youtube dove posizionano la piastra, la "incorniciano" con dei listelli, fresano e via... lavoro finito.

    So che dovrei "studiare", il tempo a disposizione Ŕ quello che Ŕ e si fa quello che si pu˛...

    Ho una fresatrice Bosch 1200 con la sua fresa in dotazione e la confezione set 12 frese Einhell. grazie

  5. #5
    Data registrazione
    28-07-2016
    Residenza
    Gńvle - Svezia
    EtÓ
    31
    Messaggi
    466

    Predefinito

    studiare non significa quello che credi,stare ore e ore su libri,come se fossi a scuola,significa documentarti e cercare di replicare le cose che leggi in laboratorio..stai pensando al banco fresa ma mi pare di aver capito che ancora non hai un banco da lavoro che e┤ una delle prime cose da fare..il banco fresa probabilmente e┤ una delle ultime..non devi diventare falegname,ma sapere le basi della lavorazione del legno,anche per evitare di fare danni e farsi male non e┤ una cattiva idea non pensi.prova a realizzare cose semplici inizialmente,impiegando le giunzioni classiche,un mezzo legno,un tenone e mortasa,una coda di rondine..salendo in difficolta..a mano,poi passi alle macchine..cosi la vedo io..pure per installare una tv si leggono le istruzioni,figurati per una cosa complessa come la falegnameria...bisogna solo avere l┤umilta di iniziare da zero..
    Ultima modifica di Snickare : 08-01-2017 alle ore 20.06.54

  6. #6
    Data registrazione
    06-12-2016
    Residenza
    Lucca
    EtÓ
    40
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Credo sia un'ottima idea studiare e documentarsi. So bene che non sarebbe "studiare" ad una scrivania come a scuola. Avessi tempo... divorerei libri di falegnameria, elettronica, informatica, idraulica ecc... e fai da te in generale. Sarebbe la mia prima occupazione. E mi sono documentato su tutto ci˛ che ho fatto fino ad adesso, dalle piccole passioni da ragazzo, al cartongesso, all'informatica, alla programmazione web, alla programmazione PHP, allo studio dei database, all'elettronica.. tutto da autodidatta.
    Per curiositÓ e passione. Ma adesso, lavoro e figli, mi lasciano poco tempo per la teoria, cerco di "accelerare" e saltare qualche capitolo nel mio percorso formativo, perchŔ voglio imparare forse troppe cose (lo riconosco) ma non ho molto tempo, volendo dedicare la maggior parte del tempo libero ai figli.
    Mi sono studiato gli strumenti e le basi per evitare di farmi male fondamentalmente..
    Ad oggi ho fatto qualcosina, non penso di aver fatto molto, ma con poco tempo e leggendo e rubacchiando foto e video qua e la, credo di avere le basi per poter capire ed imparare.

    Il banco di lavoro lo ho giÓ in mente, secondo la mia natura Ŕ giÓ fatto.
    Non ho spazi per lavorare, una casetta di legno 2x2 piena di scaffali e materiali vari.. far˛ un banco leggero con ruote da portare fuori quando ne ho bisogno.
    Vorrei fare il banco fresa perchŔ la vedo una cosa difficile, una "sfida", riuscire a farlo e soprattutto perchŔ credo mi permetta di fare cose pi¨ creative.

    Grazie per i consigli, ripeto.. non vorrei sembrare presuntuoso o spaccone, ma nel poco tempo che ho vorrei produrre.

  7. #7
    Data registrazione
    28-07-2016
    Residenza
    Gńvle - Svezia
    EtÓ
    31
    Messaggi
    466

    Predefinito

    capisco perfettamente la tua ottica,nessun problema,ora che ti sei spiegato meglio e┤ ancora piu chiara,non ti ritengo spaccone affatto,tutti hanno dei doveri e delle cose da fare..buoni trucioli!

  8. #8
    Data registrazione
    16-10-2009
    Residenza
    Prato.PO
    EtÓ
    59
    Messaggi
    2,625

    Predefinito

    Condivido il tuo approccio...
    avere in mente cosa si vuole fare e come farlo e poi procedere...
    Io ho scritto un lungo 3d su come fare una finestra semplificata... ma il mio obiettivo NON era farla come la avevano fatta gli altri in vari modi..
    ma CAPIRE come era una finestra ed il perchÚ delle sue parti.
    Ho replicato una vecchia finestra Toscana che era il mio obiettivo... ma il principale era capire l'oggetto finestra e del perchÚ nei secoli si era alla fine comunque mantenuta simile a se stessa..( a parte profili di battute strane e moderne...)
    Insomma nel fare la finestra ho "studiato" la finestra.
    Ed ancora non ho fatto il banchetto fresa...

    Per˛ se lo studi ( anche fare domande fa parte dell'apprendimento) capisci il perchÚ di come Ŕ fatto, se sai ogni parte che funzione ha capisci anche COME deve essere il TUO banco fresa...
    Se giocherelli con la fresatrice e delle dime ( guide)
    dima01.jpg

    capisci il perchÚ di certi passaggi che anche a me sembrano strani... ma sono necessari per "copiare" sul piano la stessa forma che ha la piastra che ci si deve incastrare..

    Poi un banco fresa nella sua forma essenziale Ŕ fondamentalmente un piano con un foro sotto cui si fissa la fresatrice...
    router1.jpg

    Partendo da quello ci si accorge che serve migliorarlo per renderlo pi¨ funzionale ( specie se si usa spesso)

    Allora una guida regolabile,
    table02.jpg

    un sistema per aspirare i trucioli, una piastra in metallo o altro materiale che riduca lo spessore del piano ( se no perdiamo profonditÓ di asportazione dovuta allo spessore del piano)

    Poi 2 "guide" ( a U , T track o semplici asole) trasversali alla guida di battuta su cui fissare i "pettini" che reggono i pezzi contro la fresa etc etc...

    Soprattutto un sistema di fissaggio della fresatrice ( dipende dalla stessa) sotto il banco magari con un sistema per sollevarla o abbassarla
    liftrouter.jpg
    Insomma la complessitÓ del progetto Ŕ legata a tutti gli elementi che ne facilitino l'uso poi...

    IO ho giÓ disegnato ipotetici banchetti.. Mi sono fermato soprattutto per mancanza di spazio dove metterlo, ho un garage zeppo... in attesa di traslocare macchine grosse...
    Ma anche perchŔ la mia fresatrice, ho scoperto dopo ha solo 2 fori candidabili al supporto... pochi considerato che ha 2000W ( o 1800) allora ho trovato ad esempio una soluzione che usa le 2 barre della guida per tenerlo fissato al piano...
    Insomma dipende da cosa abbiamo e cosa dobbiamo ottenere.. e poi si personalizza il progetto..
    esempi in rete ne trovi a centinaia... qui 39 progetti:
    http://morningchores.com/router-table-plans/

    Io ho il banchetto della B&D simile.. e probabilmente intanto far˛ qualcosa del genere...
    RT28.jpg

    http://www.popularwoodworking.com/pr...ter_table-mate
    Ultima modifica di ellebi : 09-01-2017 alle ore 11.35.35
    ...non vivere in questa terra come un inquilino....
    N. Hikmet.

  9. #9
    Data registrazione
    13-11-2016
    Residenza
    Roma
    EtÓ
    30
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Snickare Visualizza messaggio
    dato che tu stesso ammetti di non avere basi di falegnameria,perche non leggi un buon libro(posso citartene di davvero belli,specialmente se leggi e capisci l┤inglese) che ti possa introdurre all┤argomento falegnameria prima e poi torni a pensare al resto?si impara prima a camminare e poi ad andare in bici,cosi facendo stai saltando parti importanti di questa arte complessa,senza le quali non capiresti praticamente nulla del resto..studia il materiale legno prima,documentati su incastri,macchinari,tecniche,utensili manuali,e poi vedrai che ti sara┤ chiaro anche il perche di una dima..il mio consiglio e┤ sempre quello di iniziare con gli strumenti manuali di base,iniziando a fare qualche incastro a mano,da la si progredisce..che te ne fai di un banco fresa se non conosci gli incastri e le lavorazioni che puoi farne,i tipi di modanature e cosi via..?!praticamente nulla..

    Ciao Snickare, che libri consiglieresti? sono molto interessato :P

  10. #10
    Data registrazione
    16-10-2009
    Residenza
    Prato.PO
    EtÓ
    59
    Messaggi
    2,625

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da AxiaLoC Visualizza messaggio
    Ciao Snickare, che libri consiglieresti? sono molto interessato :P
    Intanto che Mauro risponde ( sicuramente pi¨ preparato)

    In Italiano io ho trovato ( usati) questi 2...

    WP_20150616_001 1.jpg

    lavorare il legno.jpg

    Mentre di questo si trova ( ) il pdf.. ( 223MB)
    Manualelegno.JPG
    Ultima modifica di ellebi : 09-01-2017 alle ore 16.43.36
    ...non vivere in questa terra come un inquilino....
    N. Hikmet.

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •