Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 30

Discussione: Combinata CE.MA TEKNA 260

  1. #1
    Data registrazione
    23-07-2009
    Residenza
    ivrea (to)
    Età
    35
    Messaggi
    24

    Predefinito Combinata CE.MA TEKNA 260

    Buongiorno a tutti,
    tramite un collega mi hanno presentato l'occasione di acquistare una combinata CE.MA, la combinata in questione dovrebbe essere la TEKNA 260. e me la hanno offerta a 300 €.
    Io sono consapevole del fatto che sia una macchina eccezionale anzi, se non sbaglio ha tutti i piani in alluminio quindi non deve essere nulla di eccelso, ma la macchina si presenta in buone condizioni completa di manuali e pezzi ed e' stata acquistata nuova. quindi anche solo per gioco mi alletta l'idea di provarla.
    E' vero che 300 € non sono molti , ma visto che avevo esigenza anche di cambiare la troncatrice non mi va di buttarli via.
    Quindi chiedo consiglio a voi esperti; vale la pena spendere dei soldi, se pur pochi me un trabiccolo del genere?
    Allego le fotoIMG-20170209-WA0017.jpgIMG-20170209-WA0018.jpgIMG-20170209-WA0019.jpgIMG-20170209-WA0020.jpg
    Saluto

    Io piu' che altro non ho la pialla e mi servirebbe sapere se e' una funzione che si puo' utilizzare con un minimo di decenza su questa maccchina
    saluto e ringrazio per le risposte

  2. #2
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Milano
    Età
    65
    Messaggi
    9,948

    Predefinito

    Ciao,
    non conosco la macchina, ma con 300 € compri una troncatrice solo di fascia bassa e, per quanto imprecisa possa essere, con una combinata qualche cosa in più ci fai.
    Penso poi che, se non ti ci trovi bene dopo che ci hai lavorato un po', quella cifra dovresti recuperarla senza fatica rivendendola.
    Alberto

  3. #3
    Data registrazione
    20-12-2008
    Residenza
    Ao
    Età
    44
    Messaggi
    199

    Predefinito

    Se non la compri tu la prendo io.
    ci vedo del potenziale, non mi è chiaro solo quanto siano regolabili i piani della pialla.
    per tutti gli altri problemi esistono tornitori del metallo e rettifiche industriali.

  4. #4
    Data registrazione
    23-12-2007
    Residenza
    Scafati (SA)
    Età
    58
    Messaggi
    8,187

    Predefinito

    Secondo me hai fatto un buon acquisto.
    Ciao
    Pasquale
    Molto spesso è salutare e distensivo provarci si spera quanto prima riuscirci, grazie a questo forum!

  5. #5
    Data registrazione
    23-07-2009
    Residenza
    ivrea (to)
    Età
    35
    Messaggi
    24

    Predefinito

    Buongiorno a tutti,
    alla fine ho acquistato la macchina in questione, confermo che una volta messe le mani sopra ci si rende conto che non si ha tra le mani una macchina in ghisa da 400 kg. Pero' con qualche miglioria si puo' renderla decente.
    Allego alcuni difetti / mancanze riscontrate dopo una prima messa a punto generale e chiedo a voi dei consigli:
    - Il carro era molto ballerino ma e' bastata una regolazione dei cuscinetti guida per renderlo molto piu' preciso (anche se i piani di appoggio dei rulli sono in alluminio abbastanza fine e quindi soggetto a deformazione qualora venisse messo troppo sotto peso.
    - la lama della circolare e' da 200 con foro da 20 e non e' possibile inserire un riduttore al foro della lama perche' presenta un sistema di chiusura del disco con due rondelle coniche che non consentirebbero al riduttore di rimanere saldo sulla sua sede, ergo... dovro' prendere una lama con foro da 20 (e quindi da 190 perchè di buone lame da 200 con foro da 20 non ne ho trovate).
    - La "toupie" mi sembra montata male (allego una foto per migliore comprensione) o meglio mi sembra montata male la cinghia rispetto al tensionatore infatti a vederla girare ad albero libero mi da l'idea che abbia poca velocita' e che la cinghia slitti sull'albero. (per fare farvi capire se con un guanto a mano libera faccio pressione sulla testa dell'albero come per impugnarla lei tende a slittare e ne deduco che farebbe la stessa cosa una volta messa sotto sforzo per lavoro.
    inoltre mi manca la "ghiera" o tappo dell'albero (che è' da 30 con filetto al fondo) quindi vi chiedo: basta una rondella di giusto diametro con una vite che faccia presa sui distanziali oppure devo reperire o farmi fare un pezzo apposta che faccia la giusta battuta?
    Altra cosa sull'albero della toupie in alto e' presente una boccola filettata? a cosa serve? mi verrebbe da pensare che esiste un distanziale con una vite a boccola che serva da fermo? bhooo!!!
    - La pialla non sono riuscito a metterla in moto, non so se c'e' un problema di interruttore, del 2° motore o se esiste una sorta di sicurezza magari tramite un microswitch che ne blocca il funzionamento, ma non ho ancora capito come fare a sbloccarlo.
    Scusate tutte ste domante insieme ma io prima di mettere in moto quete macchinette voglio sentirmi tranquillo e sicuro di quello che faccio.20170215_114507.jpg20170215_115817.jpg20170215_115826.jpg20170215_115834.jpg20170215_122425.jpg

  6. #6
    Data registrazione
    16-10-2009
    Residenza
    Prato.PO
    Età
    61
    Messaggi
    2,908

    Predefinito

    Hai sicuramente speso bene 300 euro.. fosse solo per la possibilità di conoscere una combinata... sia pure hobbystica.
    nemmeno un buon banco sega ci prendevi.
    Io ho cercato a lungo una occasione simile poi presi la Furore ( e ne sono contento) ma avrei preferito prima fare un passetto piccolo... come te,
    Quando ti stanchi fai un fischio e ne trovi tanti pronti a darti 300 euro per liberartene... ( compreso me...)

    Allora la filettatura sull'albero ( ma serve foto) potrebbe essere per un eventuale mandrino che possa usare frese da Fresatrice manuale con gambo
    Mentre la classica "rondella" per bloccare fresa e distanziatori mi sembra pericolosina..
    nella mia ad esempio sono previsti un paio di fori con "spini" che evitano lo "svitamento" accidentale...
    Se non fosse previsto tale "incastro" potrebbe andare bene una "rondella", ma direi che se non trovi il pezzo adeguato meglio farsi tornire un qualcosa di più spesso delle rondelle in commercio..
    Ti allego schema del sistema usato nella mia..
    toupie.JPG
    COme vedi il "tappo" ha uno spessore adeguato ed inoltre l'invito per ospitare la testa della vite...
    ...non vivere in questa terra come un inquilino....
    N. Hikmet.

  7. #7
    Data registrazione
    23-07-2009
    Residenza
    ivrea (to)
    Età
    35
    Messaggi
    24

    Predefinito

    Ciao Ellebi
    intanto grazie per l'interessamento.
    Allego come mi hai chiesto le immagini del dettaglio della parte filettatta sull'albero
    Allegato 82915
    allego anche foto fatta da sopra, come vedi e' presente sulla testa dell'albero un foro pe una spina come sulla tua
    Allegato 82916
    immagino che non esista in commercio un pezzo del genera e che debba farmelo fare.

    allego inoltre foto un po' piu' precise del mandrino della cavatrice
    Allegato 82917
    le punte vanno inserite direttamente nel foro e serrate con una boccola inserita nel filetto che si vede nella foto?

    per quanto riguarda il montaggio della cinghia in foto
    Allegato 82918
    sono convinto che il tendicinghia in quella posizione lavori male
    sarebbe quindi mia intenzione spostare il tendicinghia dalla parte opposta, ossia dalla parte della puleggia di trasmissione in modo che il cuscinetto della del tendicatena lavori in maniera piu' corretta sulla parte di cinghia che resta piu' piatta.
    Resta il fatto che questo sistema di trasmissione con la cinghia che ruota di 90° non mi sembra molto pratico.
    ma magari mi sbaglio.

  8. #8
    Data registrazione
    16-10-2009
    Residenza
    Prato.PO
    Età
    61
    Messaggi
    2,908

    Predefinito

    Scusa ma gli allegati no si aprono quindi faccio fatica ( anche gli altri) a seguire il discorso..
    ...non vivere in questa terra come un inquilino....
    N. Hikmet.

  9. #9
    Data registrazione
    16-10-2009
    Residenza
    Prato.PO
    Età
    61
    Messaggi
    2,908

    Predefinito

    IN attesa delle foto:
    La cinghia a 90° ricorda quella delle trebbiatrici antiche ma la cinghia lavorara LIBERA...

    Credo che la posizione sia quella della prima foto
    20170215_114507.jpg



    Perchè il tenditore serve per tenerla in basso, infatti sul rullo il segno di usura è parziale, una riga (dovuta appunto al fatto che la cinghia tocca col bordo)
    Inoltre la parete ha un angolo curvo per cui la cinghia può strisciarci sopra... e la cinghia é telata per scivolare a contatto col metallo e non gomma ( che farebbe attrito)

    E' un po' antiquato come sistema...ma dovrebbe funzionare finche la cinghia regge.. ( io spruzzerei dello spray da cruscotti sul metallo dove la parte esterna della cinghia tocca o meglio incollerei le pellicole di teflon apposite che facilitano lo scivolamento)
    NASTRI ANTIFRIZIONE
    http://www.ergadesivi.com/antifrizione.htm

    oppure un LUBRIFICANTE SECCO AL PTFE antifrizione come WD-40 Specialist® c
    più efficienti dello spray da cruscotto...

    Credo che dentro invece la cinghia sia gommata per aderire ai rulli
    Ultima modifica di ellebi : 18-02-2017 alle ore 11.06.50
    ...non vivere in questa terra come un inquilino....
    N. Hikmet.

  10. #10
    Data registrazione
    23-07-2009
    Residenza
    ivrea (to)
    Età
    35
    Messaggi
    24

    Predefinito

    20170216_134119.jpg20170216_134125.jpg20170216_134145.jpg20170216_134152.jpg
    ecco le foto, ora dovrebbero essere ok.
    grazie Ellebi

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •