Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 17

Discussione: un tuffo nel passato: una falegnameria storica svedese(un sacco di foto..)

  1. #1
    Data registrazione
    28-07-2016
    Residenza
    Gävle - Svezia
    Età
    33
    Messaggi
    800

    Predefinito un tuffo nel passato: una falegnameria storica svedese(un sacco di foto..)

    Salve ragazzi,
    oggi ci siamo presi una giornata per visitare una falegnameria storica specializzata nella costruzione di sedie che e´ esistita per un centinaio di anni in un piccolo paese a 50km da Uppsala,chiamato Östervåla..pensate in questo piccolissimo paese in passato vi erano piu di 300 falegnamerie.. al giorno d´oggi ne sono rimaste non piu di una manciata...si producevano sedie per tutta la Svezia e alcune finivano anche negli US.

    la falegnameria era specializzata in sedie d´epoca ornate.qui fino al 2006 esisteva una scuola per falegnami molto conosciuta,dove il signore che ci ha fatto da guida insegnava intaglio,e che lavora ancora come falegname all´eta di 76nni.. le macchine di questa falegnameria erano completamente alimentate da un corso d´acqua alle spalle dell´edificio.

    20170913_104216.jpg20170913_104329.jpg20170913_104425.jpg20170913_104532.jpg20170913_104658.jpg20170913_104735.jpg20170913_104953.jpg20170913_105054 (1).jpg20170913_105054.jpg20170913_105259.jpg20170913_105332.jpg20170913_105442.jpg20170913_105613.jpg20170913_105829.jpg20170913_105859.jpg20170913_105914.jpg20170913_105937.jpg20170913_105951.jpg20170913_110043.jpg20170913_110109.jpg20170913_110411.jpg20170913_110427.jpg20170913_110435.jpg20170913_110445.jpg20170913_110454.jpg20170913_110510.jpg20170913_110522.jpg20170913_110656.jpg20170913_110859.jpg20170913_110918 (1).jpg20170913_110918.jpg20170913_110934 (1).jpg20170913_110934 (1).jpg20170913_111217.jpg20170913_111624.jpg20170913_111847.jpg20170913_112056.jpg20170913_112105.jpg20170913_112113.jpg20170913_113243.jpg20170913_113256.jpg20170913_114857.jpg20170913_114905.jpg20170913_120538.jpg20170913_120549.jpg20170913_120557.jpg20170913_120606.jpg

  2. #2
    Data registrazione
    29-05-2011
    Residenza
    Manduria (TA)
    Età
    56
    Messaggi
    630

    Predefinito

    ogni volta che posti le foto di quelle zone resto incantato ed immagino come sia bello viverci, tranne il freddo che deve essere molto rigido;
    veramente belle quelle foto complimenti; dimmi qualcosa di più di quel tavolino scacchiera se puoi
    Ciao Michelino

  3. #3
    Data registrazione
    18-07-2015
    Residenza
    Lucca
    Età
    52
    Messaggi
    655

    Predefinito

    Davvero affascinante. Mentre scorrevo le foto, pensavo a tutto il lavoro, le abilità di chi ci operava, le capacità di progettazione e di esecuzione, l'esperienza insomma, accumulata con dedizione e passione e che si perde quando queste realtà non ci sono più. Inoltre alimentata ad acqua, più sostenibile di così!
    Grazie per questo tuo bel reportage.

  4. #4
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Alessandria (AL) da... Licata (AG)
    Età
    60
    Messaggi
    20,527

    Predefinito

    Tutto questo mi affascina, guardando le foto immaginavo di sentire gli odori! Grazie per aver condiviso con noi.
    Questo é il mestiere piu bello del mondo!
    Ciao Toto.

  5. #5
    Data registrazione
    16-12-2012
    Residenza
    roma
    Età
    50
    Messaggi
    329

    Predefinito

    E' strano come non si percepisca uno stato di abbandono come se domani mattina dovessero tornare i falegnami a lavorare su quei pezzi e rimettere in moto quelle macchine. Forse è proprio il legno a emanare un qualcosa di vivo che rende l'ambiente caldo e accogliente anche se non c'è più nessuno da anni.

  6. #6
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    63
    Messaggi
    1,898

    Predefinito

    Purtroppo negli ultimi anni ne ho viste parecchie di situazioni come questa.
    Più di qualcuno mi ha chiamato per avere una valutazione o sapere se mi interessasse qualcosa.
    Da bambino, al mio paese, passavo tra le strade e vedevo botteghe in piena attività e l'odore del legno in lavorazione permeava le strade.
    Un mondo ormai del passato.

  7. #7
    Data registrazione
    16-12-2012
    Residenza
    roma
    Età
    50
    Messaggi
    329

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da raoul Visualizza messaggio
    Purtroppo negli ultimi anni ne ho viste parecchie di situazioni come questa.
    Più di qualcuno mi ha chiamato per avere una valutazione o sapere se mi interessasse qualcosa.
    Da bambino, al mio paese, passavo tra le strade e vedevo botteghe in piena attività e l'odore del legno in lavorazione permeava le strade.
    Un mondo ormai del passato.
    Già, gli odori .....
    Con le foto e le parole sarà possibile raccontare ai nostri figli e nipoti com'era una bottega di un falegname ma gli odori del legno appena piallato o della gommalacca andranno persi per sempre, purtroppo.

  8. #8
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    63
    Messaggi
    1,898

    Predefinito

    E della colla Cervioni ne vogliamo parlare o il profumo della cera d'api o della trementina ...

  9. #9
    Data registrazione
    28-07-2016
    Residenza
    Gävle - Svezia
    Età
    33
    Messaggi
    800

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da raoul Visualizza messaggio
    Purtroppo negli ultimi anni ne ho viste parecchie di situazioni come questa.
    Più di qualcuno mi ha chiamato per avere una valutazione o sapere se mi interessasse qualcosa.
    Da bambino, al mio paese, passavo tra le strade e vedevo botteghe in piena attività e l'odore del legno in lavorazione permeava le strade.
    Un mondo ormai del passato.
    ciao Raoul, questa realta pero´ non rispecchia quella dell´intera Svezia,ma solo di questo paese in particolare,dove per altro era presente una scuola fino al 2006,chiusa poi per un brutto infortunio a uno degli studenti,non per mancato interesse.. a differenza dell´ Italia,in Svezia i falegnami non mancano grazie alle scuole,anche a livello universitario che alimentano il mercato in continuazione..qui le tecniche tradizionali non sono ancora morte e non sembra che lo saranno ancora per un bel po..

  10. #10
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    63
    Messaggi
    1,898

    Predefinito

    Penso che sia frutto di una politica intelligente e di una mentalità che non considera il lavoro manuale degradante o di seconda scelta come invece successo da noi dove l'artigianato è stato massacrato in favore dell'industria e l'imprenditorialità considerata figlia di un dio minore.
    Però cacchio, gli svedesi hanno sulla coscienza una roba chiamata IKEA ... capisciammè !!!

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •