Pagina 4 di 5 PrimoPrimo ... 2345 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 31 fino 40 di 44

Discussione: Settaggi combinata se. mitica super Damato macchine.

  1. #31
    Data registrazione
    16-12-2012
    Residenza
    roma
    Età
    52
    Messaggi
    387

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da andfal74 Visualizza messaggio
    Esatto, proprio così. A parte le difficoltà insite nell'acquisto di un macchinario usato che si trova a una certa distanza dal luogo di residenza, con questo intendo l'impossibilità di verificarne il funzionamento, la serietà del venditore e in generale le condizioni di usura, non tutti sono disposti ad accollarsi le operazioni di imballo, trasporto e pagamenti on line. La scelta spesso si riduce a ciò che si trova in un area geografica accessibile dal luogo di residenza e ciò diminuisce drasticamente le occasioni di acquisto di un buon usato. Spesso si risponde con un link di un sito a caso facendo intendere che ci siano decine di annunci ma non è così. È molto più difficile di quanto appaia...
    Io ho semplicemente messo il primo link che mi è capitato solo per dimostrare che i prezzi delle cinesi nuove sono uguali a quelli delle Minimax usate, tutto qui.
    Sicuramente è più semplice comprare una Damato dal loro sito piuttosto che sbattersi a cercare e andare a visionare l'usato. Ci sono venditori che non cito ma che conosciamo tutti che fanno questo mestiere, io la comprai da lui e l'ho ricevuta nel mio garage senza muovere un dito. Bisogna solo armarsi di pazienza e soprattutto non avere fretta.

  2. #32
    Data registrazione
    21-06-2019
    Residenza
    Piverone
    Età
    32
    Messaggi
    116

    Predefinito

    Poi, guarda bene le foto. Fosse una LAB o una C26, non avrei dubbi, trovo i ricambi, ma di questa, boh, sembra un pò un azzardo con parecchie ore e molto datata. La LAB22, sembra molto simile alle cinesi. Ormai la SCM non ha più a catalogo macchine così piccole (la più piccola è la C26 che è tutta un'altra macchina) ed è un peccato, ma forse la cosa è voluta per garantire l'utilizzo della macchina in sicurezza con risultati qualitativamente accettabili.

  3. #33
    Data registrazione
    16-12-2012
    Residenza
    roma
    Età
    52
    Messaggi
    387

    Predefinito

    La LAB 22 è una Minimax degli anni 80. E' sicuramente datata e i ricambi non si trovano più ma se la visioni e vedi che non ha evidenti problemi puoi stare tranquillo che non avrai bisogno di ricambi. Se cerchi in questo forum troverai vecchi utenti che la possedevano e ci lavoravano anche a livelli semi-professionali con ottima soddisfazione.
    Non è la Lab 22 simili alle cinesi ma sono i cinesi che hanno copiato da questo e altri modelli Minimax.
    Probabilmente non è a norma CE ma è sicuramente è molto più sicura di una cinese moderna questo è poco ma sicuro.

  4. #34
    Data registrazione
    21-06-2019
    Residenza
    Piverone
    Età
    32
    Messaggi
    116

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da marcoT Visualizza messaggio
    La LAB 22 è una Minimax degli anni 80. E' sicuramente datata e i ricambi non si trovano più ma se la visioni e vedi che non ha evidenti problemi puoi stare tranquillo che non avrai bisogno di ricambi. Se cerchi in questo forum troverai vecchi utenti che la possedevano e ci lavoravano anche a livelli semi-professionali con ottima soddisfazione.
    Non è la Lab 22 simili alle cinesi ma sono i cinesi che hanno copiato da questo e altri modelli Minimax.
    Probabilmente non è a norma CE ma è sicuramente è molto più sicura di una cinese moderna questo è poco ma sicuro.
    Su qualità e soddisfazione non posso non essere d'accordo con te.

    Sulla marcatura CE, non cambia molto, a parte che puoi acquistare il non marchiato ormai solo da privati, ed è il motivo per cui si trovano sempre meno usati (vengono tutti rivenduti all'estero). Per la sicurezza macchine e relative normative in 30anni su macchine classiche da falegnameria sono stati inseriti arresti in categoria da far ridere e l'obbligo di proteggi utensile dove possibile.

    Principalmente compro tutto in italia, poi in europa (se posso evito i crukki) poi in cina. Nello sport ho quasi tutta attrezzatura italiana, auto da anni sempre italiane. Ma qui, quando vedo una quotazione quasi raddoppiata penso che (nel mondo del nuovo da hobbista 230vac per capirci1) sia quasi un monopolio di pochi. E' come andare ad aquistare una punto e pagarla il doppio di un pick up della tata. Come per l'usato è imparagonabile una fiat uno con una macchina low cost attuale.

    Pensa che avevo trovato una pialla FS minimax con piano da 400 usata molto poco a meno di una cinese. Perchè non l'ho presa? Era trifase, e la pialla non la converti. Fosse stata 230V mi avrebbero chiesto uno sproposito (a parte che un piano 400 si siede con un motore 230 sotto i 3kw). C'è qualcosa che mi infastidisce in questo.

  5. #35
    Data registrazione
    28-03-2014
    Residenza
    besozzo
    Età
    50
    Messaggi
    237

    Predefinito

    Io scelsi damato perché sono vicino al loro magazzino/ azienda e comperai una piccola combinata "Cosmos" da 950 euro , mi resi conto che era un giocattolo quindi la restituii e me la pagarono tutti i soldi come da nuova in cambio però dovetti acquistarne una più grande , la discovery. comunque non fa schifo come pensano tanti io mi diverto e faccio cose niente male . sono sicuro che c'è di molto meglio con un po' di più.

  6. #36
    Data registrazione
    16-12-2012
    Residenza
    roma
    Età
    52
    Messaggi
    387

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da nikr87 Visualizza messaggio
    Su qualità e soddisfazione non posso non essere d'accordo con te.

    Sulla marcatura CE, non cambia molto, a parte che puoi acquistare il non marchiato ormai solo da privati, ed è il motivo per cui si trovano sempre meno usati (vengono tutti rivenduti all'estero). Per la sicurezza macchine e relative normative in 30anni su macchine classiche da falegnameria sono stati inseriti arresti in categoria da far ridere e l'obbligo di proteggi utensile dove possibile.

    Principalmente compro tutto in italia, poi in europa (se posso evito i crukki) poi in cina. Nello sport ho quasi tutta attrezzatura italiana, auto da anni sempre italiane. Ma qui, quando vedo una quotazione quasi raddoppiata penso che (nel mondo del nuovo da hobbista 230vac per capirci1) sia quasi un monopolio di pochi. E' come andare ad aquistare una punto e pagarla il doppio di un pick up della tata. Come per l'usato è imparagonabile una fiat uno con una macchina low cost attuale.

    Pensa che avevo trovato una pialla FS minimax con piano da 400 usata molto poco a meno di una cinese. Perchè non l'ho presa? Era trifase, e la pialla non la converti. Fosse stata 230V mi avrebbero chiesto uno sproposito (a parte che un piano 400 si siede con un motore 230 sotto i 3kw). C'è qualcosa che mi infastidisce in questo.
    Sicuramente le quotazioni dell'usato sono alte ma il prezzo lo fa il mercato. Una Minimax Lab 260/300 di 20 anni fa appena messa in vendita sparisce in poche ore, un motivo ci sarà.
    Oramai ci sono praticamente solo i cinesi che come in altri settori hanno invaso il mercato con i loro prezzi apparentemente bassi, SICAR (che comunque negli ultimi anni era diventata praticamente un distributore cinese) è defunta da tempo e non so per quanto tempo SCM continuerà a produrre macchine della linea hobbistica dopo di che ci sarà il vuoto assoluto.
    Il mercato delle macchine trifase è invece vastissimo perchè le falegnamerie che chiudono sono purtroppo molte di più di quelle che aprono e pochi sono gli hobbisti che possono permettersi la trifase e gli spazi per ospitare bestie da 4-5 quintali in su, per questo i prezzi scendono.

  7. #37
    Data registrazione
    30-05-2010
    Residenza
    firenze
    Età
    59
    Messaggi
    1,163

    Predefinito

    i prezzi non scendono ragazzi.... voi guardate a macchine che NON potrebbero essere vendute. se chiedete la quotazione di una macchina usata a normative non sono per niente economiche , fidatevi. Comunque ,se hai un'invincibile da 41 di 40 anni (la gloriosa 2041) Africa arrivano a pagarle all'esportatore italiano anche più di 5000 euro.

  8. #38
    Data registrazione
    16-12-2012
    Residenza
    roma
    Età
    52
    Messaggi
    387

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da giannipironi Visualizza messaggio
    i prezzi non scendono ragazzi.... voi guardate a macchine che NON potrebbero essere vendute. se chiedete la quotazione di una macchina usata a normative non sono per niente economiche , fidatevi. Comunque ,se hai un'invincibile da 41 di 40 anni (la gloriosa 2041) Africa arrivano a pagarle all'esportatore italiano anche più di 5000 euro.
    Un mio caro amico ha chiuso la sua falegnameria e venduto i macchinari praticamente a prezzo di ferrovecchio o poco ci manca (tutte macchine abbastanza moderne e comunque a norma CE). Ora tu mi dici che quelle macchine saranno rivendute come minimo 5 volte il prezzo che è stato pagato per comprarle in qualche paese africano ?
    Se avessi avuto lo spazio avrei preso tutto io, giuro.

  9. #39
    Data registrazione
    07-01-2017
    Residenza
    Sassari
    Età
    46
    Messaggi
    26

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da marcoT Visualizza messaggio
    Io ho semplicemente messo il primo link che mi è capitato solo per dimostrare che i prezzi delle cinesi nuove sono uguali a quelli delle Minimax usate, tutto qui.
    lungi da me fare polemica (ci mancherebbe) vorrei precisare il mio concetto partendo proprio dalla tua affermazione. Non è affatto così semplice e scontato trovare macchine di un buon livello allo stesso prezzo di una chiamiamola "pari funzioni" cinese. O meglio, DM. Pertanto trovo sia sbagliato partire da un unico caso che riguarda tra l'altro una macchina davvero vetusta e superata dal punto di vista della sicurezza e ritenere di aver dimostrato un qualcosa.
    Ritengo che comunque, soprattutto per chi abita in certe zone d'Italia, il consiglio "molla le cinesi e cerca un buon usato" sia pienamente valido ma, ahimè, in molte altre zone non è così. E tanti come me non si fidano a comprare a scatola chiusa da un privato che abita a centinaia di chilometri da casa. Nel mio caso, se ogni volta dovessi muovermi o "sbattermi" per controllare ogni occasione, spenderei il tanto per una minimax nuova! Inoltre, Il classico budget di 1500 euro ad esempio, raramente consente l'acquisto di una marca rinomata seppur usata. I prezzi di questi oggetti purtroppo rimangono sempre molto alti! e in periodi di crisi come questi, chi ce l'ha ed è veramente valida, se la tiene. Detto questo, conviene comprare una DM? Ovviamente dipende! se parlo del mio caso, devo dire che sono abbastanza soddisfatto, nel senso che non mi sono pentito dell'acquisto. Ho comprato una Disco5 usata di due anni a meno della metà del prezzo di acquisto. Dopo il primo mese di clamorosi insuccessi ho capito perché il vecchio proprietario se ne fosse sbarazzato: la macchina lavorava da schifo. Ma come già ho avuto modo di dire, una volta che mi sono rimboccato le maniche e ho recuperato tutti i millimetri che mi separavano da una lavorazione in grazia di Dio (e sono ovunque), mi sono accorto che in fondo disponevo di una base che mi consentiva di fare cose discrete. Sono certo che spendendo pochi soldi potrei adeguare ancora di più la macchina a standards più elevati. Ma per fare questo mi manca ancora qualche "competenza" sulla lavorazione del ferro. per quello che potevo spendere all'epoca (max 1000 euro) avrei dovuto aspettare un secolo! e invece oggi mi ritrovo con una simpatica cinesina con la quale mi sono preso belle soddisfazioni!
    Se scarterei una cinese? No. O almeno, non a priori. Ci sono da fare diverse valutazioni preliminari, come budget e possibilità di attendere una occasione ma soprattutto le proprie ambizioni e capacità. Detto questo, se si possiedono un po' di manualità e taanta pazienza, i bei lavori si possono fare anche con le cinesi. Nel mio caso, con una DM.
    Saluti!

  10. #40
    Data registrazione
    28-03-2014
    Residenza
    besozzo
    Età
    50
    Messaggi
    237

    Predefinito

    In questo forum ho visto un sacco di belle cose , fatte da gente appassionata sono addirittura rimasto ammirato , faccio i complimenti a tutti quelli capaci senza essere professionisti . belle idee e belle realizzazioni , non mi sono mai chiesto se hanno una macchina italiana tedesca o americana oppure una schifosa cinesina. Ringrazio quelli che hanno risposto ai miei post , mi hanno aiutato . Viva il truciolo.

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •