Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Visualizzazione risultati 11 fino 17 di 17

Discussione: Restauro Kity k5

  1. #11
    Data registrazione
    15-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    60
    Messaggi
    7,557

    Predefinito

    Davide, da come avevi iniziato non potevi non giungere a questi ottimi risultati
    Sicuramente hai lavorato con passione e credo che i risultati anche in termini di efficienza della macchina, ti gratificheranno del tempo che gli hai dedicato.
    Naturalmente, aspettiamo di vederla in piena azione.
    Buon epilogo!
    FRANCO

  2. #12
    Data registrazione
    09-10-2017
    Residenza
    Svizzera - Ticino
    Età
    26
    Messaggi
    29

    Predefinito

    Grazie Franco, di sicuro tu mi dai motivazione

    Purtroppo nel frattempo sto riattando un'intera casa da solo che mi porta via tempo ed energie.....

    Rileggendo il post di ieri sera mi sono accorto di aver fatto una cosa spiccia e sbarazzina, quindi ho deciso di rimediare oggi e di armarmi di computer.

    Riavvolgendo il nastro, mi sono trovato la macchina in queste condizioni 1.jpg2.jpg3.jpg4.jpg
    Siccome moltissimi componenti presentavano molta ruggine, anche solo su alcune parti delle varie macchine, ho optato per una pulizia completa dell'intera macchina e di portare a ferro tutte le parti pitturate.

    Come primo lavoro mi sono armato di compressore e pistola, è impressionante quanta sporcizia si nasconde in ogni anfratto. Purtroppo è proprio la sporcizia, in questo caso segatura, a rovinare la macchina perché nel tempo ha preso umidità e a contatto con il ferro ha fatto ruggine o ossidato le parti in alluminio
    Siccome per il trasporto ho dovuto smontare ogni componente dal banco, ho scelto di rinnovare prima il banco, così da poter in un secondo momento parcheggiare le varie macchine già restaurate e occupare meno spazio in laboratorio. Per il tavolo ho deciso di portare a ferro la struttura in ferro, ripulito tutto con degli stracci, Nitro e 2 mani di Hammerite verde scuro martellato (2 mani in 2 giorni) con rullino per un effetto migliore. Per il piano ho deciso che non valeva la pena sverniciarlo (è in legno) e ho semplicemente pulito con abbondante nitro e asciugato il tutto con stracci puliti, in seguito 2-3 mani di Hammerite verde martellato. Il risultato è più che soddisfacente.5.jpg

    PIALLA
    Bello carico, anche grazie ai risultati soddisfacenti, ho deciso di affrontare per prima la pilla, la più complicata
    1.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg
    Per la pialla ho dapprima pulito aria, tanta tanta aria e da come si vede nelle foto era già meglio hahah
    Siccome sono presenti molte parti mobili, pulegge, ingranaggi, molle, .... e io non sono tecnico/meccanico, ho deciso di fare un book fotografico di ogni parte della pialla (che per ovvie ragioni non pubblico). Smontato ogni pezzo ho pulito a ferro la carcassa e pitturato sempre con la stessa procedura.
    Per la parte composta da trascinatori e albero li ho portati in un officina elettromeccanica, dove ho portato anche il motore. Per la pialla e motore ho cambiato tutti i cuscinetti.
    I piani di questa erano però molto intaccati e corrosi 9.jpg devo decidere se eventualmente lasciarli così o provare a correggere con qualche resina. Il piano è stato lucidato con una pasta ("Metaglan) acquistata da BricoMan, devo dire che questa pasta è portentosa, la si spalma (io ho fatto così) con uno spazzolino frizionando leggermente e uniformemente, la si lascia agire per alcune ore (anche un giorno) e dopo che è seccata, con un pezzo di stoffa si pulisce la superfice con piccoli movimenti rotatori, così i granuli secchi puliscono ulteriormente la superficie. L'eccedenza io l'ho rimossa con uno straccio imbevuto di nitro e poi un altro con WD40.
    Ecco il risultato (se le foto risulteranno piccole, sono quelle del mio secondo post che però non ho più)
    6.jpg7.jpg8.jpg

    CIRCOLARE

    È quindi arrivato il turno della circolare. Questa macchina in particolare e risultata impiastricciata da paura di resina (internamente), ma questa ha protetto la pittura originale. Ho quindi sverniciato solo le parti a vista (è un lavoro fatto un po' a metà, ma credetemi, con quel che costa la pittura e il tempo che ci si mette a pulire con il flessibile e spazzole, oltre che in quel caso era anche pericoloso, visto che non si vede non ne valeva la pena) e pitturato come sopra. La meccanica in questo caso era molto semplice e non necessitava molta manutenzione oltre la pulizia; in questo caso, vista la facilità di smontaggio ho ritenuto non necessario cambiare i cuscinetti.
    Prima:
    1.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg

    Dopo:
    6.jpg7.jpg8.jpg

    DimenticavoPer tutte le parti di tutta la combinata, per le parti ruggini ho messo tutto a bagno nell'aceto bianco da neanche 1euro al litro......Pauraaaa già dopo alcuni minuti si vedono le prime bolle causate dalla corrosione acida dell'aceto sulla ruggine. Se si ha tempo lasciate anche per alcuni giorni, basterà quindi asciugare a compressore e oliare successivamente con WD40 IMPORTANTE con il Wd40 ho riscontrato la problematica di comparsa di nuova ruggine se non si asciuga l'olio in eccesso... ho quindi optato per passare tutti i pezzi con il compressore dopo il bagno nell'olio e sui pezzi rimane una patina protettiva come da indicazioni.

    TOUPIE

    2.jpg3.jpg4.jpg

    La toupie è stata semplicissima, anche perché composta da un albero che va collegato solo alla cinghia. Anche qui, visto che i cuscinetti non facevano rumori e non ho in previsione un ampio utilizzo ho deciso di non sostituirli. L'unico problema riscontrato è la rottura dell'ingranaggio per il sollevamento dell'albero Per quello ho dovuto aspettare un mese per farlo arrivare dalla cina. Molto simile agli originali ma in ferro, molto meglio1.jpg
    l'ingranaggio si è rotto quando ho provato ad alzare l'albero la prima volta che ho visto la macchina. CONSIGLIO se qualcosa sforza in una macchina ferma da tempo, fermatevi anche voi...o `c'è un fermo oppure è ruggine come nel mio caso.
    Purtroppo di questa macchina non ho fatto le foto dopo come per la cavatrice....


    Come promesso appena finiti i lavori e dopo aver dato una bella pulita con aria, posterò le foto della macchina finita.

    Qui un video della prima prova senza coltelli della pialla, ma come spiegato non ho intenzione di far funzionare la macchina fino a che non sarà terminata. Mi conosco e so che appena posso lavorare chi ha più voglia di mettersi a pitturare e sverniciare le protezioni..... LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO
    https://youtu.be/w-vCFEErL0w

    Spero di essere stato un pochino più esaustivo di ieri. Se avete bisogno informazioni, consigli su prodotti o problemi riscontrati con altri,.. chiedete pure.

    Sempre un grazie a Franco per il supporto

  3. #13
    Data registrazione
    23-12-2007
    Residenza
    Scafati (SA)
    Età
    58
    Messaggi
    8,187

    Predefinito

    Gran bel lavoro di restauro, bravissimo!
    Ciao
    Pasquale
    Molto spesso è salutare e distensivo provarci si spera quanto prima riuscirci, grazie a questo forum!

  4. #14
    Data registrazione
    09-10-2017
    Residenza
    Svizzera - Ticino
    Età
    26
    Messaggi
    29

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Paquito Visualizza messaggio
    Gran bel lavoro di restauro, bravissimo!
    Grazie mille!!!

  5. #15
    Data registrazione
    15-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    60
    Messaggi
    7,557

    Predefinito

    Ciao Davide, ho letto che hai ritirato dalla cina l'iigranaggio rotto che invece che di teflon o nylon come l'originale, questo è in metallo come il suo complementare e questo non so se è meglio perchè in tante macchine certe trasmissioni vengono volutamente applicate in materiale diverso (nylon, ottone ecc) per un fatto di usura e rumorosità.
    FRANCO

  6. #16
    Data registrazione
    09-10-2017
    Residenza
    Svizzera - Ticino
    Età
    26
    Messaggi
    29

    Predefinito

    Ciao Franco,
    Purtroppo è quello che sono riuscito a trovare, anche a livello di costi contenuti. In ogni caso è l'ingranaggio che regola il sali/scendi dell'albero ed è azionato a mano con una manovella.

    Credo che non sforzando e girando in modo cristiano dovrebbe andare.

    Grazie del consiglio

  7. #17
    Data registrazione
    15-04-2008
    Residenza
    lamezia terme
    Età
    60
    Messaggi
    7,557

    Predefinito

    Si, certamente, proprio perchè come dici, viene azionato a mano, vai tranquillo.
    FRANCO

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •