Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 25

Discussione: Modifica troncatrice, chiedo pareri..

  1. #1
    Data registrazione
    30-12-2017
    Residenza
    Parma
    Età
    37
    Messaggi
    13

    Predefinito Modifica troncatrice, chiedo pareri..

    Salve a tutto il forum,
    è possibile trasformare questo tipo di motore per adattarlo alla corrente domestica?
    Spero possiate aiutarmi..

    Cerco di allegare foto..
    Immagini allegate Immagini allegate

  2. #2
    Data registrazione
    07-02-2009
    Residenza
    villa di tirano - sondrio
    Età
    27
    Messaggi
    577

    Predefinito

    Possibile, è possibile. 2 strade, la più economica e mettere un condensatore (circa 10€) però perde un terzo della potenza. Oppure un inverter. Costo sui 100 € però molto migliore come soluzione. In base alla soluzione che preferisci si deve procedere in modo diverso

  3. #3
    Data registrazione
    02-03-2017
    Residenza
    Roma
    Età
    41
    Messaggi
    259

    Predefinito

    L'inverter deve essere a rampe variabili, per meglio adattarlo (mediante programmazione) alle esigenze della tua macchina

  4. #4
    Data registrazione
    30-12-2017
    Residenza
    Parma
    Età
    37
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Grazie Daniel, stavo facendo un po' di ricerche e ho visto che queste sono le opzioni.
    Mi chiedevo: optare per un "tentativo" da 10 euro comprometterebbe successivamente la soluzione più costosa dell'inverter? Avrei così modo di valutare la potenza utile con condensatore..

    Rampe variabili!?
    Grazie, mai sentito. Vado a caccia di info subito

    Nelle caratteristiche sulla targhetta ho visto che c'è scritto v220/380.
    Significa che è già predisposto? Scusate ma a parte sostituire interruttori e prese in casa, l'elettricità è per me un buco nero

  5. #5
    Data registrazione
    02-03-2017
    Residenza
    Roma
    Età
    41
    Messaggi
    259

    Predefinito

    Il motore è trifase.
    L'indicazione 220 /380 (entrambe TRIFASE) consiste nella possibilità di alimentare la macchina, cambiano i collegamenti interni alla morsettire (stella/ triangolare) con la 220 TRIFASE (oggi non più disponibile) e la 380 TRIFASE (ora 400 trifase).

  6. #6
    Data registrazione
    30-12-2017
    Residenza
    Parma
    Età
    37
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Carravina Visualizza messaggio
    Il motore è trifase.
    L'indicazione 220 /380 (entrambe TRIFASE) consiste nella possibilità di alimentare la macchina, cambiano i collegamenti interni alla morsettire (stella/ triangolare) con la 220 TRIFASE (oggi non più disponibile) e la 380 TRIFASE (ora 400 trifase).
    Per un attimo ci avevo sperato!
    Ho scoperto in rete che esiste una formula di calcolo per il dimensionamento di un eventuale condensatore..
    Il collegamento non mi è ancora molto chiaro. A breve cerco di postare una foto decente dello schema attuale della macchina. Spero mi diate una mano a procedere..
    Mi prudono le mani dalla voglia di usarla!!
    Nel frattempo la sto lucidando pezzo a pezzo

  7. #7
    Data registrazione
    23-12-2007
    Residenza
    Scafati (SA)
    Età
    57
    Messaggi
    7,949

    Predefinito

    Io farei una prova con il condensatore prendendolo sufficientemente surdimensionato, dovresti avere una potenza di circa 800watt. Se ti soddisfa il rendimento perchè arrivare a spendere con un inverter 10 volte di più?
    Ciao
    Pasquale
    Molto spesso è salutare e distensivo provarci si spera quanto prima riuscirci, grazie a questo forum!

  8. #8
    Data registrazione
    16-12-2012
    Residenza
    roma
    Età
    49
    Messaggi
    273

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Gaoz Visualizza messaggio
    Per un attimo ci avevo sperato!
    Ho scoperto in rete che esiste una formula di calcolo per il dimensionamento di un eventuale condensatore..
    Il collegamento non mi è ancora molto chiaro. A breve cerco di postare una foto decente dello schema attuale della macchina. Spero mi diate una mano a procedere..
    Mi prudono le mani dalla voglia di usarla!!
    Nel frattempo la sto lucidando pezzo a pezzo
    Il fatto che possa andare con la 220V trifase è una buona cosa perchè puoi collegare i tre avvolgimenti a formare appunto un triangolo ai cui vertici andrà collegata la linea 220V trifase o la linea 220V monofase + terza fase fittizia ricavata con il condensatore. A due vertici del triangolo colleghi quindi i due fili della linea monofase cha hai in casa, al terzo colleghi la terza fase ricavata da uno dei due fili della linea di casa attraverso un condensatore che va opportunamente dimensionato. Perdi in potenza e spunto ma trattandosi di una troncatrice dovresti poterla utilizzare in quanto non hai bisogno di un grosso spunto per avviare la rotazione della lama.
    Prima di spendere soldi per un inverter prova con il condensatore, tentare non nuoce.
    In rete trovi come dimensionarlo e come fare i collegamenti.

  9. #9
    Data registrazione
    07-02-2009
    Residenza
    villa di tirano - sondrio
    Età
    27
    Messaggi
    577

    Predefinito

    Per collegarlo con un condensatore, dovresti alimentare 2 dei tre fili (grigio, marrone e nero) a una presa. In uno dei cavi alimentati colleghi un capo del condensatore, e l'altro capo lo.mando a uno di quelli bianchi, dove non hai alimentazione sui cavi superiori. Poi vanno guardate le barrette del motore se sono collegate 220 o 380

  10. #10
    Data registrazione
    30-12-2017
    Residenza
    Parma
    Età
    37
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Vi ringrazio tantissimo per le risposte..
    Comincio ad avere le idee un pelino più chiare, ho la macchina da un paio di giorni e l'ho smontata quasi interamente.
    Ho pulito, raddrizzato e registrato tutto, ha circa 12 anni ben tenuta ed ha lavorato molto poco. Non ho ancora però toccato il motore, non vedo scatole ne "protuberanze" in cui possano esserci collegamenti elettrici quindi deduco ( ma potrei sbagliare) che si trovino sotto la ventola. Domani controllo.
    Ecco intanto lo schema (scusate la grafica poco tecnica) dell'interruttore, forse intravedo vagamente all'orizzonte la spiegazione di Daniel..

    Ecco lo schema.. grazie ancora truciolomani!
    Immagini allegate Immagini allegate

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •