Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8

Discussione: Staffe porta palo

  1. #1
    Data registrazione
    16-05-2017
    Residenza
    Udine
    Età
    41
    Messaggi
    121

    Predefinito Staffe porta palo

    Ciao a tutti,

    un amico si sta spostando in una nuova casa e deve entrarci in fretta. Mi ha chiesto una mano perché nel giro di qualche giorno deve costruire un recinto semi-provvisorio (non è sicuro che il posto scelto sia definitivo) che funga da pollaio per le sue galline.

    Ora, per quel che riguarda i pali ho un dubbio:
    premesso che scarterei il getto in calcestruzzo visto che non è sicuro sia la collocazione definitiva, qui da noi per questi casi si usa la classica "pala e piccone" per un buco di una settantina di cm, qualche cm di ghiaia sul fondo per il drenaggio e tanti saluti.

    Ora però in uno dei tanti brico locali ho visto queste staffe porta palo:
    20180205_135159.jpg

    Mi sembrano una buona idea: credo si piantino con facilità (forse sono rogne se si trovano sassi), mantengono il legno staccato dal terreno ritardando la marcescenza e all'occorrenza mi sembra molto facile la sostituzione dei pali.

    Non ho capito però se si usano soltanto per strutture tipo gazebo -nel negozio era quella l'applicazione indicata- o vanno bene anche per le recinzioni a rete (la porzione di legno sostenuta dalla staffa è molto minore rispetto al metodo tradizionale, ma forse si potrebbe ovviare con dei tiranti, se necessario).

    Voi che ne dite? Qualcuno li ha già usati?

  2. #2
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    63
    Messaggi
    1,929

    Predefinito

    Ne ho montati parecchi e la mia opinione è che sono una bella rogna.
    A parte il costo non certo basso se cerchi di conficcarli a mazzate vedrai che non vanno dritti nemmeno a bestemmiare.
    Sassi a parte tendono ad entrare storti e montare pali su supporti non perfettamente allineati non è praticamente possibile.
    L'unico modo secondo me è quello di fare un foro con la cartoccia ( qui si chiama così un palo di ferro alla cui estremità è saldato un mezzo cilindro di ferro con cui si fanno buchi tondi per i pali ) e poi cementarli controllando con cura perpendicolarità e allineamento.
    Se si tratta di una struttura provvisoria opterei per dei semplici castagnoli con la punta incatramata ( i pali in legno di castagno del diametro di 7/8 cm.) infilati in buchi nel terreno e bloccati semplicemente con qualche sasso e spezzone di legno.
    Tanto per un pollaio non serve una robustezza eccezionale.
    Se poi la sistemazione diventa definitiva penserete ad una struttura più consona, tanti i castagnoli si possono recuperare ed usare altrimenti.

  3. #3
    Data registrazione
    16-05-2017
    Residenza
    Udine
    Età
    41
    Messaggi
    121

    Predefinito

    Beh ottimo!
    Meno male che vi ho chiesto prima di comprare perchè mi pareva la soluzione geniale (effettivamente costosetta).

    Interessante il discorso della "cartoccia" che qui in Friuli non avevo mai sentito (qui al massimo ho visto raramente usare una specie di lancia di ferro con la punta da un lato e una sfera dall'altro).
    Come dicevo oltre a pala e piccone -che ho sempre trovato molto affaticanti soprattutto se c'è da fare tante buche- non conosco altri strumenti ... ravanando però in rete ho trovato questa specie di trivella manuale

    trivella-manuale.jpg

    che viene a costare una trentina abbondante di euri ... che sia un acquisto valido?



    Luca.

  4. #4
    Data registrazione
    12-07-2017
    Residenza
    viterbo
    Età
    52
    Messaggi
    52

    Predefinito

    credo proprio di no, io andrei come dice Raoul de cartoccia e castagnole

  5. #5
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    63
    Messaggi
    1,929

    Predefinito

    Dubito che in presenza di sassi o terreni di particolare durezza quella trivella sia conveniente.

  6. #6
    Data registrazione
    16-05-2017
    Residenza
    Udine
    Età
    41
    Messaggi
    121

    Predefinito

    Ok.

    Mi sembra d'aver capito allora che lo strumento adatto è questo:

    https://www.amazon.it/CARTOCCIA-ACCI...cartoccia+pali

    Mi domando soltanto come fare a portare fuori la terra smossa quando il buco comincia a diventare stretto e profondo ... ma credo che quando l'avrò in mano capirò da solo.

    Per intanto grazie

    Luca.

  7. #7
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    63
    Messaggi
    1,929

    Predefinito

    Esatto, e vedo che il termine " cartoccia " è più ... tecnico di quello che pensavo.
    Quanto alla terra di solito in profondità è più umida e tende a rimanere attaccata alla lama della cartoccia, altrimenti ti inginocchi e la tiri fuori a mano come quando da bambino scavavi buche in spiaggia.

  8. #8
    Data registrazione
    23-11-2014
    Residenza
    Padova
    Età
    37
    Messaggi
    100

    Predefinito

    Io ho dovuto mettere una recinzione provvisoria di recente e ho avuto lo stesso problema.
    Alla fine abbiamo usato una "cartoccia" fatta in casa, simile a quella su amazon ma con un manico a T come la trivella. Non ha funzionato male, ma anche questa in presenza di sassi ha fatto un po' bestemmiare.
    Non ho cementato i pali, ma aggiunto sabbia e acqua. Per ora la recinzione sta in piedi...
    Domenico

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •