Buonasera,
Ho trovato un ramo per strada che ho deciso di intagliare per renderlo un calice. Essendo un legno effetto sughero non si Ú presentato bene nell'intaglio in tutte le sue fasi, per cui mi sono limitato a farne uno semplice senza intagli decorativi(effetto bicchiere a coppetta privo di intagli decorativi), e per decorarlo ho puntato pi˙ sul portare il disegno piuttosto che sul dargli forme particolari( piu intagliavo pi˙ si sgretolava, nn ho voluto rischiare). Essendo inesperto sia in intaglio che in decorazione ho pensato di usare come tura pori il flatting lucido, seguito dalla pittura del disegno e infine usare la gomma lacca. Da poco si Ú asciugato il flatting, e dubito di riuscire a grattarlo per bene con la carta vetro. Volevo chiedervi se visto l'effetto lucido avuto col flatting sia stato inutile comprare la gomma lacca, e soprattutto se sia giusto l'ordine di sequenza:
1) flatting
2) pittura/vernice
3) gomma lacca per renderlo lucido