Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7

Discussione: Falegnami giapponesi

  1. #1
    Data registrazione
    22-01-2008
    Residenza
    Novara
    Età
    40
    Messaggi
    141

    Predefinito Falegnami giapponesi

    Più che artigiani per me sono artisti!

    Mi consigliereste qualche libro con una raccolta fotografica di loro opere?

    Oltre alla maestria hanno un gusto e un’arte che possono essere di sicura ispirazione, anche se solo come fine a cui tendere.

  2. #2
    Data registrazione
    10-06-2010
    Residenza
    Treviso
    Età
    35
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Non ti saprei consigliare libri, ma su youtube seguo Ishitani Furniture che rispecchia pienamente l'idea che ti sei fatto su di loro

  3. #3
    Data registrazione
    22-01-2008
    Residenza
    Novara
    Età
    40
    Messaggi
    141

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da ludoz Visualizza messaggio
    Non ti saprei consigliare libri, ma su youtube seguo Ishitani Furniture che rispecchia pienamente l'idea che ti sei fatto su di loro

    Grazie. Io mi sto ipnotizzando con le joint venture di Dorian Bracht: non so se considerarla arte o l‘estremizzazione dells falegnameria finalizzata al risparmio di ferramenta e colla. Visti fare da lui sembrano quasi cose semplici. Lavora con due essenze: una tenera e Chiara che sembra avete e una scura scura e dura che non saprei riconoscere. Il corrispettivo dei ponti romani applicato alla falegnameria. Sembrano giunzioni eterne, ma non so se siano facilmente realizzabili con essenze dure (quelle con cui può avere senso farsi i mobili da soli perché Quelle tenere si trovano a meno già fatte); certo che se realizzabili altrettanti agevolmente col faggio o olmo, senza dover affilare gli scalpelli ogni 30 secondi e senza doverli cambiare a ogni mobile si potrebbero realizzare cose eterne. Tu che ne pensi?

  4. #4
    Data registrazione
    25-02-2009
    Residenza
    roana vi
    Età
    49
    Messaggi
    3,196

    Predefinito

    ...premesso che IKEA o simili copre il 90% del giappone tanto quanto in occidente, questa prima di tutto è una filosofia di vita (quindi niente è volto al risparmio di niente) e di pensiero, l'esempio di incastro per trave del filmato è da secoli usato per la costruzione di templi ecc.....ci sono templi che hanno dei secoli di vita e le travature non è che durino in eterno, bensì con questi incastri è possibile cambiare ciclicamente al bisogno ogni trave deteriorato senza bisogno di smontare un tetto intero
    https://youtu.be/QPUPyuz_ink
    Anche un chiodo ha una testa,però non ci ragiona.....come tanta gente !
    -------------------------------
    Massimo​

  5. #5
    Data registrazione
    22-01-2008
    Residenza
    Novara
    Età
    40
    Messaggi
    141

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da artifer Visualizza messaggio
    ...premesso che IKEA o simili copre il 90% del giappone tanto quanto in occidente, questa prima di tutto è una filosofia di vita (quindi niente è volto al risparmio di niente) e di pensiero, l'esempio di incastro per trave del filmato è da secoli usato per la costruzione di templi ecc.....ci sono templi che hanno dei secoli di vita e le travature non è che durino in eterno, bensì con questi incastri è possibile cambiare ciclicamente al bisogno ogni trave deteriorato senza bisogno di smontare un tetto intero
    https://youtu.be/QPUPyuz_ink
    Comunque secondo me questa è arte
    https://youtu.be/bZd24mcO5lQ

  6. #6
    Data registrazione
    25-02-2009
    Residenza
    roana vi
    Età
    49
    Messaggi
    3,196

    Predefinito

    ...non ho detto il contrario...........ma credi che nel resto del mondo non ci siano artisti?......e poi in Italia?
    Anche un chiodo ha una testa,però non ci ragiona.....come tanta gente !
    -------------------------------
    Massimo​

  7. #7
    Data registrazione
    21-09-2016
    Residenza
    Firenze
    Età
    53
    Messaggi
    59

    Predefinito

    Se in italia si trovassero ancora clienti capaci di apprezzare le capacità di tanti artigiani ebanisti (ormai quasi estinti a causa del mercato contrario), altro che falegnami giapponesi! L'unica cosa che apprezzo delle loro tecniche sono alcuni utensili (tipo le seghe) che hanno delle caratteristiche funzionali insostituibili.
    misura due volte, taglia una volta

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •