Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10

Discussione: Fresa elicoidale "esplosa", è normale?

  1. #1
    Data registrazione
    12-09-2017
    Residenza
    Cagliari
    Età
    43
    Messaggi
    39

    Predefinito Fresa elicoidale "esplosa", è normale?

    Salve forum ho un favore da chiedervi. Ho ripreso in mano settimana scorsa la fresatrice "grossa" (Freud Diablo) per realizzare un gradino 10x70x200mm su un asse di meranti rosso, e poco dopo essere partito la mia fidata fresa CMT è "esplosa". Consideriamo che stavo fresando nel modo abituale (piccole passate senza esagerare), che la fresa la ho da circa 2 anni e che in due anni l'ho usata, ma come hobbista, che era stretta bene (non si è mossa neppure dopo l'esplosione) e che girava ai 4,5/6 della macchina (quindi a circa 15/18000rpm) e che di solito la uso per abete (quindi anche con nodi). La finitura era ancora come all'acquisto.
    Di frese a taglienti ne ho "rotte" alcune esagerando con passate e forza (anche con codolo da 6 decapitandole, da 8 solo rompendo i taglienti), mentre questa elicoidale, prima di rovinarsi sui taglienti perchè la finitura era buona, senza motivo per me apparente, ha fatto un suono secco è si è divisa in alcune parti (di cui ho perso le tracce di alcuni frantumi). Il lavoro l'ho finito con una fresa a taglienti "per cucine" silverline da 2 centesimi...
    La domanda è semplice: visto che per me la fresa non è costata poco, prima di prenderne un altra identica, secondo il vostro parere e maestranza è esplosa perché era arrivata alla stagionatura (delle serie succede sempre così senza preavviso), ho sbagliato qualcosa, o non accade mai e la fresa era difettosa (più debole del dovuto)?
    Il fatto che sia esplosa mi porta a pensare che la tempra fossa troppo dura, ma quello che mi lascia dubbioso è che i taglienti erano ancora ottimi senza nessun segno di usura...


    IMG_20181031_140614.jpg
    IMG_20181031_140800.jpg
    IMG_20181031_140836.jpg
    IMG_20181031_140445.jpg

  2. #2
    Data registrazione
    18-11-2012
    Residenza
    Milano
    Età
    55
    Messaggi
    792

    Predefinito

    E una fresa elicoidale con angolo longitudinale alternato (meta positivo e meta negativo ) Detto cio non e una ragione che si rompe cosi facilmente , ma e piu debole nel confronto di classica fresa elicoidale e ti conviene contattare rivenditore o produttore . CMT ci tiene a suoi clienti e non credo che non riconoscono eventuale difetto di produzione .
    Ultima modifica di zoki4691 : 31-10-2018 alle ore 16.06.15
    Sono d'accordo sulla tua analisi , però mi dà fastidio il fatto che poi leggi tra le righe qualche parola di scherno per volersi rifare della loro ignoranza,,,
    Black Bombay

  3. #3
    Data registrazione
    12-09-2017
    Residenza
    Cagliari
    Età
    43
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Grazie, provo magari a girare la richiesta a loro. La fresa posso pure regalargliela oramai...

  4. #4
    Data registrazione
    18-11-2012
    Residenza
    Milano
    Età
    55
    Messaggi
    792

    Predefinito

    Infatti, tieniti tutti pezzettini , xche loro sicuramente la manderanno in laboratorio a verificare se ci sono crepe strutturali ,,,
    Sono d'accordo sulla tua analisi , però mi dà fastidio il fatto che poi leggi tra le righe qualche parola di scherno per volersi rifare della loro ignoranza,,,
    Black Bombay

  5. #5
    Data registrazione
    12-09-2017
    Residenza
    Cagliari
    Età
    43
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Per dovere di cronaca: la CMT ha risposto che potevo inviargli la fresa, facendomi presente che era un'azione fuori dall'ordinario perchè si interfacciano con i venditori ma il mio a quanto mi hanno comunicato non c'è più. Ho spedito (a mie spese) e loro l'hanno inviata a loro nel laboratorio estero e mi hanno girato il report.
    Dal report: il materiale è buono (hanno svolto anche prove di taglio sul resto dell'utensile e foto al microscopio per esaminare la granulometria), quindi le opzioni restanti sono (concomitanti) forza assiale esagerata e chiusura non corretta della pinza in quanto ci sono quattro segni superficiali sull'utensile all'altezza del colletto della pinza.
    Per parte mia, visto che litigo quasi giornalmente con artigiani relativamente ad utensili da taglio ma per il ferro, tengo per buona la risposta della CMT volendo credergli ciecamente (visto anche le signor prove che hanno effettuato), ma riservandomi di capire perchè non mi piace, ed in particolare: i taglienti erano buoni, se la forza laterale alla quale è stata sottoposta era esagerata (e su questo concordo) è stata la rottura della fresa a provocare uno shock sull'albero ed a creare i segni della pinza sulla fresa e non viceversa: senza smontarla avevo compiuto altre fresate e non si era spostata. Mi resterebbe da capire perchè se la fresa era buona io sia riuscito a creare una forza laterale talmente elevata da riuscire a romperla ma senza rovinare i taglienti.
    In ogni caso il materiale della fresa era OK e non ci sono microcricche per fare pensare ad utilizzo scorretto nel tempo quindi la colpa "è del momento", di conseguenza procedo con l'acquisto di una nuova identica fresa che magari tra altri 3 anni esploderà nuovamente. Magari prima o poi mi convincerò anche che la pinza sia stata serrata male.

  6. #6
    Data registrazione
    26-02-2009
    Residenza
    roana vi
    Età
    50
    Messaggi
    3,413

    Predefinito

    ...diciamo così, meno male che si è rotta solo la fresa. .......il resto passa.
    Anche un chiodo ha una testa,però non ci ragiona.....come tanta gente !
    -------------------------------
    Massimo​

  7. #7
    Data registrazione
    19-08-2010
    Residenza
    osimo
    Età
    40
    Messaggi
    2,121

    Predefinito

    Sono d’accordo, meglio la fresa che altro.
    Visita il mio canale YouTube ES

    Emanuele

  8. #8
    Data registrazione
    18-11-2012
    Residenza
    Milano
    Età
    55
    Messaggi
    792

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Moxmose Visualizza messaggio
    Per dovere di cronaca: la CMT ha risposto che potevo inviargli la fresa, facendomi presente che era un'azione fuori dall'ordinario perchè si interfacciano con i venditori ma il mio a quanto mi hanno comunicato non c'è più. Ho spedito (a mie spese) e loro l'hanno inviata a loro nel laboratorio estero e mi hanno girato il report.
    Dal report: il materiale è buono (hanno svolto anche prove di taglio sul resto dell'utensile e foto al microscopio per esaminare la granulometria), quindi le opzioni restanti sono (concomitanti) forza assiale esagerata e chiusura non corretta della pinza in quanto ci sono quattro segni superficiali sull'utensile all'altezza del colletto della pinza.
    Per parte mia, visto che litigo quasi giornalmente con artigiani relativamente ad utensili da taglio ma per il ferro, tengo per buona la risposta della CMT volendo credergli ciecamente (visto anche le signor prove che hanno effettuato), ma riservandomi di capire perchè non mi piace, ed in particolare: i taglienti erano buoni, se la forza laterale alla quale è stata sottoposta era esagerata (e su questo concordo) è stata la rottura della fresa a provocare uno shock sull'albero ed a creare i segni della pinza sulla fresa e non viceversa: senza smontarla avevo compiuto altre fresate e non si era spostata. Mi resterebbe da capire perchè se la fresa era buona io sia riuscito a creare una forza laterale talmente elevata da riuscire a romperla ma senza rovinare i taglienti.
    In ogni caso il materiale della fresa era OK e non ci sono microcricche per fare pensare ad utilizzo scorretto nel tempo quindi la colpa "è del momento", di conseguenza procedo con l'acquisto di una nuova identica fresa che magari tra altri 3 anni esploderà nuovamente. Magari prima o poi mi convincerò anche
    che la pinza sia stata serrata male
    .
    Infatti
    Sono d'accordo sulla tua analisi , però mi dà fastidio il fatto che poi leggi tra le righe qualche parola di scherno per volersi rifare della loro ignoranza,,,
    Black Bombay

  9. #9
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    64
    Messaggi
    2,056

    Predefinito

    Magari dico una fesseria, ma hai controllato che nella tavola che stavi fresando non ci fosse qualche corpo estraneo?
    Mi è capitato di trovare schegge di bomba e un proiettile di AK47 in una tavola di noce ...

  10. #10
    Data registrazione
    12-09-2017
    Residenza
    Cagliari
    Età
    43
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Domanda lecita, ma no, non c'era niente di niente che facesse pensare ad una interferenza con un corpo duro od alla pinza serrata male. In ogni caso si sarebbe dovuta trovare sul punto della frattura che era ben più in alto della parte affondata, che a sua volta non presenta difetti (perchè staccandosi dal gambo si è infilata nel legno). Tra l'altro il lavoro è stato finito con fresa a taglienti della, nientepopodimenoche, "Silverline" che credo vi possa dire l'elevata qualità dell'utensile da taglio che il lavoro l'ha portato a termine.

    Comunque meno male che non sono superstizioso, con tutti questi auguri che mi sono arrivati alla fine sarei partito di scongiuri per un giorno intero

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •