Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 32

Discussione: tavolino da salotto in listellare frassino

  1. #1
    Data registrazione
    01-01-2017
    Residenza
    Bari - BA
    Età
    76
    Messaggi
    96

    Predefinito tavolino da salotto in listellare frassino

    Ogni tanto mi affaccio e chiedo qualche cosa, ma dopo tanti rimandi, finalmente ho costruito, nell'ultimo anno, una cuccia, con piano estraibile, in abete. Una libreria per la nipotina, in multistrato rivestito ed una cassettiera per l'interno di un armadio. Tutto abbastanza okay.
    Ora sono però alle prese con un tavolino che, essendo da salotto, richiede molta precisione ed una buona finitura.
    Prossimamente posterò qualche foto, di quanto finora costruito. Si tratta di una pianta rettangolare di circa cm 60 x 85. Sotto la piastra superiore ho ricavato un vano in cui va alloggiata una scacchiera con relativi scacchi, posata su di un piano estraibile (cerniere ad estrazione totale) e di due piccoli cassetti dalla parte opposta. Il piano sovrastante sarà un rettangolo che, in corrispondenza della scacchiera, avrà un vetro trasparente (circa cm 50 x 50).
    Ho usato listellare frassino da mm 19.
    Ecco le domande.
    1) come faccio con le gambe? Ho pensato all'abete da rivestire con il listellare, e per evitare che si vedano gli spessori del listellare dovrei tagliare i lastroni a 45 gradi. Ma non penso che gli spigoli vivi siano il massimo per le gambe. (forse però potrei arrotondare gli spigoli fin quasi allo spessore dello strato di frassino?).
    2) Che listello di massello dovrei usare per il piano superiore, sempre per evitare che rimanga a vista lo spessore? Immagino sempre frassino (che spessore?) che sagomerei con la fresatrice (prima, o dopo averlo montato al piano?).
    3) Infine, visto che le librerie del salotto sono di un legno con venatura a vista, molto scuro, vorrei trattare il mio frassino in modo da ottenere lo stesso effetto, non lucido, ma color rosso scuro, come le poltrone.
    Non ho alcuna esperienza di vernici salvo qualche trattamento di impregnante all'acqua. Posso usare questa vernice, per es color noce? Mi ricordereste la sequenza? Es 1a mano di impregnante, poi turapori (oppure non è indispensabile?), poi carteggiatura, 2a mano e poi...? Quale trattamento finale? A pennello?
    Vi ringrazio tutti
    Franco

  2. #2
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    64
    Messaggi
    2,056

    Predefinito

    Che spessore dovrebbero avere nelle tue intenzioni queste zampe del tavolino?
    Perché il listellare è già da 19 mm. e non penso tu voglia una zampa elefantesca.
    Quanto agli spigoli avrai ben poco da stondare visto che lo spessore dell'impiallacciatura
    di frassino che ricopre il compensato del listellare è inferiore al mm.
    Per il listello di bordatura del piano del tavolino molto dipende da quanto vuoi stondarlo.
    Se il raggio di curvatura non è molto accentuato penso che già sei o sette mm. di massellino siano più che sufficienti.
    Quanto alla verniciatura di solito con gli impregnanti non si raggiunge un livello di finitura ottimo anche se devo dire che personalmente sono un po' esigente.
    Comunque se non puoi ricorrere ad altri mezzi direi che ti conviene restare sul semplice.
    Un paio di mani di impregnante del colore che vuoi e magari una mano di impregnante/finitura cerato, meglio se trasparente altrimenti continuando a dare mani di colorato ti ritroverai con un tavolino troppo scuro.

  3. #3
    Data registrazione
    01-01-2017
    Residenza
    Bari - BA
    Età
    76
    Messaggi
    96

    Predefinito

    ciao Raoul
    intanto allego qualche foto
    6d5cced8-714b-4e54-9175-9cc367d0d2ff.jpg
    dove si vede il lato stretto, ant six, in posizione di chiusura.
    3d4a944a-1573-47c6-9122-7552621d1167.jpg
    qui lo stesso lato è aperto: Non è ancora montato e penso di incernierarlo sul lato basso, per poterlo aprire quando il piano tastiera dovrà fuoriuscire.
    d7a1deb1-50fe-4bd2-a076-255fb3e7ffb3.jpg
    qui il cassetto è parzialmente estrattobcb275b6-ca5e-4de2-8c5c-51fc6c98cacc.jpg
    qui con la tastiera.4ef5e5e2-da6c-431b-8486-db838b1a87c5.jpg
    E questa è la vista dall'altro lato. I due cassetti contrapposti non sono ancora stati montati. Non so se valga la pena farli scorrere su listelli laterali (fresando il fianco dei cassetti), oppure semplicemente poggiati sul fondo.

  4. #4
    Data registrazione
    01-01-2017
    Residenza
    Bari - BA
    Età
    76
    Messaggi
    96

    Predefinito

    Quanto agli spigoli avrai ben poco da stondare visto che lo spessore dell'impiallacciatura
    di frassino che ricopre il compensato del listellare è inferiore al mm.
    E dunque, c'è un modo di evitare lo spigolo vivo?
    Per il listello di bordatura del piano del tavolino molto dipende da quanto vuoi stondarlo.
    Se il raggio di curvatura non è molto accentuato penso che già sei o sette mm. di massellino siano più che sufficienti
    In verità mi riferivo allo spessore in altezza del listello, che se non erro dovrebbe essere più alto dei 19 mm del piano superiore, vero?
    Quanto alla verniciatura di solito con gli impregnanti non si raggiunge un livello di finitura ottimo anche se devo dire che personalmente sono un po' esigente.
    Comunque se non puoi ricorrere ad altri mezzi direi che ti conviene restare sul semplice.
    Vorrei un'idea di quanto sia più complicato ricorrere ad altri mezzi...
    Infine vorrei un parere sull'unione dei fianchi del cassetto al frontalino:
    Per quanto intrigante, mettermi a creare delle code di rondine (non ho una Dima apposita) mi preoccupa giacché l'errore è sempre in agguato. Ho pensato di ricorrere alle spine (da mm 6 o da 8?), come qui nel disegno.
    IMG_8394 3.jpg
    Ti ringrazio
    Franco

  5. #5
    Data registrazione
    01-01-2017
    Residenza
    Bari - BA
    Età
    76
    Messaggi
    96

    Predefinito

    Scusate ma pur avendo capovolto l'immagine, me le ritrovo ancora a faccia in giù...
    Mi aspettavo qualche suggerimento, tanto che ho sospeso il lavoro, in particolare sulla verniciatura...
    Grazie
    Franco
    Immagini allegate Immagini allegate
    Ultima modifica di sagittario42 : 18-03-2019 alle ore 02.07.44

  6. #6
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    64
    Messaggi
    2,056

    Predefinito

    Per evitare lo spigolo vivo o fai le zampe in massello oppure incolli sul bordo di due dei quattro pezzi che dovrebbero comporre la zampa
    un massellino.
    Incollando i quattro lati della zampa ti troverai ad avere gli spigoli fatti col massellino che potrai stondare a tuo piacimento.
    Se vuoi incollare una fascia sui bordi del piano in modo che sembri più spesso ti consiglierei di incollare sulla faccia inferiore del piano dei listelli lungo il perimetro in modo da supportare tutto il bordo.
    Può capitare che un urto magari con una sedia o altro possa rompere la porzione di bordo che non poggia sul filo del piano.
    Per altri mezzi mi riferisco alla verniciatura a spruzzo ma non so se hai attrezzatura e conoscenze in merito.
    Spine da sei vanno benissimo. Ovviamente metti colla anche nei punti di contatto tra fianchi e frontali.

  7. #7
    Data registrazione
    01-01-2017
    Residenza
    Bari - BA
    Età
    76
    Messaggi
    96

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da raoul Visualizza messaggio
    Per evitare lo spigolo vivo o fai le zampe in massello oppure incolli sul bordo di due dei quattro pezzi che dovrebbero comporre la zampa
    un massellino.
    Incollando i quattro lati della zampa ti troverai ad avere gli spigoli fatti col massellino che potrai stondare a tuo piacimento.
    grazie Raoul
    Ok, ora provo a vedere quanto costa una barra in massello di frassino, ma se dovessi optare per le quattro fasce da 19 mm, come le unisco fra di loro? Mica solo con colla, vero? Ho un certo timore delle spine che non è facilissimo allineare perfettamente (anche se, a pensarci bene, con il profilo di massello sugli spigoli, le imperfezioni non si vedrebbero).
    Una cosa però non mi è chiara. Perché dovrei applicare il massellino soltanto su due dei quattro spigoli della zampa, fatta con quattro fasce di listellare? Non sono tre gli spigoli esposti, come nel disegno allegato?
    IMG_8413.jpg

    Se vuoi incollare una fascia sui bordi del piano in modo che sembri più spesso ti consiglierei di incollare sulla faccia inferiore del piano dei listelli lungo il perimetro in modo da supportare tutto il bordo.
    Può capitare che un urto magari con una sedia o altro possa rompere la porzione di bordo che non poggia sul filo del piano.
    Non pensavo di mettere listello intorno al piano superiore per aumentarne lo spessore che è già di 19 mm, ma lo devo ovviamente mettere in quanto non posso lasciare a vista il bordo del listellare.
    Ti chiedevo se fare il listello più spesso del piano fosse necessario per poterlo applicare più facilmente, senza rischio di gradini, o per poterlo lavorare con la fresatrice con maggiore tranquillità. Oppure è una preoccupazione inutile?
    Inoltre, oltre ad incollare una striscia di appoggio sotto il piano, come si applicano questi listelli di massello? Ho fatto due schizzi, come ipotesi: nello schizzo B ho fresato il bordo del tavolo per offrire un appoggio al listello... Oppure c'è un altro sistema?
    IMG_8414.jpg

    Per altri mezzi mi riferisco alla verniciatura a spruzzo ma non so se hai attrezzatura e conoscenze in merito.
    Spine da sei vanno benissimo. Ovviamente metti colla anche nei punti di contatto tra fianchi e
    Ho una spruzzatrice elettrica della B&D che mi fece avere un attiacco di nevrosi, per pulirla dopo un'applicazione con traspirante all'acqua, Che cosa mi consigli? La mia preoccupazione è che il piano del tavolino resista a macchie dovute a sversamenti di liquidi, quali caffè da una tazzina urtata, ecc. Per quanto alla durezza, immagino che il frassino sia già resistente alle scalfitture, ma, essendo con le vene a vista, magari un'ulteriore protezione non sarebbe male...

    Mi scuso per le domande ingenue: Ogni cosa nuova che faccio presenta difficoltà nuove che affronto per la prima volta.
    I tuoi consigli mi confortano e procedo con maggior sicurezza!
    Franco

  8. #8
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    64
    Messaggi
    2,056

    Predefinito

    Sono io a scusarmi con te perché a volte seguo un mio pensiero e dò per scontate cose che forse per altri non lo sono.
    Vediamo se riesco a chiarire.
    Nel mio pensiero vedevo la zampa formata da quattro listelli di listellare con i lati a 45°.
    Su due lati inclinati di due listelli incolli due massellini da quattro o cinque mm. poi incolli tra loro i quattro pezzi e ti troverai con un massellino
    inserito nei quattro spigoli di ogni zampa.
    Per me la sola colla va benissimo, non servono spine.
    Quanto al listello di bordatura del piano se vuoi farlo solo da 19 nessun problema.
    Basta farlo un po' più alto, incollarlo e poi rifinire l'eccesso con pialletto e carta vetrata.
    Non ho mai usato spruzzatrici elettriche, io ho un buon compressore e uso quello con pistole normali e a bassa pressione.
    Decidi pure per il metodo che ti sembra più alla portata.
    Non temere di fare domande che ti sembrano ingenue, tutto concorre al risultato finale.

  9. #9
    Data registrazione
    01-01-2017
    Residenza
    Bari - BA
    Età
    76
    Messaggi
    96

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da raoul Visualizza messaggio
    Nel mio pensiero vedevo la zampa formata da quattro listelli di listellare con i lati a 45°.
    Su due lati inclinati di due listelli incolli due massellini da quattro o cinque mm. poi incolli tra loro i quattro pezzi e ti troverai con un massellino
    inserito nei quattro spigoli di ogni zampa.
    Scusami tu Raoul
    ma ancora non capisco. Ti avevo inviato uno schizzo, dove si vedono tre listelli angolari, sagomati su tre dei quattro spigoli. Puoi riferirti a quello schizzo? Oppure potresti farne uno tu...

    In merito alla finitura, userò il pennello, puoi precisarmi la sequenza? Una mano di traspirante colorato all'acqua, poi carta vetrata, poi turapori o mordente? e poi, per la protezione finale dal... caffè?

    Un'ultima: come mi consigli di collegare il top al corpo? Sto pensando che in caso di spostamenti del tavolino, si tende a sollevarlo afferrandolo per la sporgenza del top, ma il tavolino non è certo leggero (c'è anche un cristallo di circa cm 50 x 50). Forse con fori a tasca (credo si chiamino così quelli inclinati)?
    Ancora ti ringrazio
    Franco

  10. #10
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Età
    64
    Messaggi
    2,056

    Predefinito

    Nel tuo disegno hai messo tre angolarini di massello su tre spigoli della zampa calcolando che il quarto spigolo va a contatto col corpo del tavolino e quindi non serve.
    Io ipotizzavo di realizzare quattro listelli coi lati lunghi inclinati a 45° da incollare tra di loro formando una sorta di tubo quadrato.
    In questo modo puoi realizzare la misura che vuoi senza fare zampe di massello e non vedi il bordo del listellare ma gli spigoli sono molto acuti e ti permetterebbero solo una leggerissima stondatura, quella che in gergo si chiama " spigolata ".
    Quindi per avere più materiale e poter fare una stondatura più marcata ed elegante ho pensato di incollare sui lati inclinati di due dei listelli che compongono la zampa un listellino di massello dello spessore di qualche mm.
    Incollando tra loro i quattro pezzi, due col listellino e due semplici, ottieni il tubi quadrato di cui parlavamo sopra ma con gli spigoli di massello che potrai stondare più marcatamente.
    Non è tassativo fare in questo modo, anzi, capisco che potresti incontrare delle difficoltà a cominciare dai tagli a 45°, ma è più per indicare una possibilità oltre quella pensata da te.
    Per quanto riguarda la lucidatura visto che hai optato per l'uso del pennello approfittiamo per chiarire un pochino la sequenza.
    Puoi dare per prima cosa una tinta, usando mordente o una già pronta, tipo Veleca per capirci, da diluire a piacere seguendo le istruzioni per poi passare ad una mano di fondo o turapori che dir si voglia ed intenda.
    A questo punto stucchi eventuali imperfezioni e quando lo stucco è asciutto scartavetri con grana intorno a 220.
    NON stuccare prima del turapori perché macchieresti il legno grezzo lasciando aloni praticamente impossibili da eliminare al 100%.
    Accurata spolveratura delle superfici e mano di finitura.
    Puoi usare un ciclo all'acqua per il quale ti consiglio di parlare col tuo fornitore.
    In alternativa un ciclo impregnante/finitura cerata dove al posto del turapori userai l'impregnante che potrà essere già colorato a tuo gusto eliminando così l'uso di tinte o mordenti.
    Occhio che se dai più mani di impregnante colorato tenderai a scurire sempre più il lavoro per cui valuta se tingere ed usare trasparenti o prodotti già colorati sia per il fondo/impregnante che per le finiture.
    Per collegare il piano al corpo del tavolino se hai spazio potresti mettere dei listelli perimetralmente al corpo del tavolino magari incollati e attaccarci il piano con delle viti da sotto.
    Vedi se coi cassetti ed il piano estraibile hai spazio per farlo.
    Spero di essere riuscito a spiegarmi.
    In caso contrario chiedi pure senza problemi.

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •