Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10

Discussione: Pianoforte coda bluthner

  1. #1
    Data registrazione
    05-06-2019
    Residenza
    Bologna
    Età
    38
    Messaggi
    13

    Predefinito Pianoforte coda bluthner

    Buongiorno a tutti Questo è il primo lavoro di restauro che mi trovo a fare, dopo aver fatto lavori con finestre persiane mobiletti e così via di falegnameria un po' più Spiccia punto Ho acquistato un bellissimo pianoforte a coda del 1913 di marca bluthner . È tutto originale con gambe e Leggio verniciato in nero a gommalacca perché se passo uno straccetto con l'alcol viene via il nero . In qualche. Vedo del marrone sotto sì, mi è venuto il dubbio ed illuminando con una torcia vedo in controluce delle venature sotto lo strato di nero poco coprente in alcuni punti tutto dato che la gommalacca è rovinata e sarebbe da stendere di nuovo o verniciato con il gel una delle parti e ho portato a vista del legno con venature che potrebbero essere noce . Mi date qualche consiglio su cosa fare? Se lo volessi riportare al legno originario come una volta lo vorrei schiarire perché sicuramente la gommalacca nera a Tinto in parte anche il legno sottostante virgola oppure dovrei riverniciarlo tutto di nero lucido o satinato . C'è un sistema per far sparire quell'alone scuro dal legno? Allego delle foto Grazie 1000

  2. #2
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Alessandria (AL) da... Licata (AG)
    Età
    61
    Messaggi
    21,071

    Predefinito

    La gommalacca, al limite colorata con aniline, se posti delle foto, anche dei particolari forse riusciamo a darti qualche consiglio. Di solito erano verniciati con anilina nera direttamente sul legno, poi coloravano la gommalacca sempre con anilina e andavano di tampone.
    rimanere allievo é il segreto di ogni maestro. J.S.

  3. #3
    Data registrazione
    05-06-2019
    Residenza
    Bologna
    Età
    38
    Messaggi
    13

    Predefinito

    eccone unamini_20190605_210500.jpg
    mini_20190606_075212.jpg
    mini_20190531_122656.jpg


    nei punti dove la vernice era rovinata l' ho rimossa del tutto. Penso sia noce, in alcuni punti è un lastrone da 5mm, in altri meno, sarà 2 mm nei punti curvi.


    grazie

  4. #4
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Alessandria (AL) da... Licata (AG)
    Età
    61
    Messaggi
    21,071

    Predefinito

    Si è lastronato e impiallacciato. Quindi da quel che ho capito vorresti portarlo a legno completamente per poi lasciare le venature a vista? Se é cosi, procedi, una volta che é a legno, valuti se i piallacci sono tutti della stessa essenza e poi potrai decidere come procedere. Comunque se non hai fretta, aspetta qualche consiglio dai piu esperti su lavori di restauro. Ricorda solo che non é tanto semplice come puó sembrare.
    Quello é un signor pianoforte, fosse il mio, lo rifarei come in originale, ma ai gusti non si discute.
    rimanere allievo é il segreto di ogni maestro. J.S.

  5. #5
    Data registrazione
    05-06-2019
    Residenza
    Bologna
    Età
    38
    Messaggi
    13

    Unhappy

    Citazione Originalmente inviato da Toto Visualizza messaggio
    Si è lastronato e impiallacciato. Quindi da quel che ho capito vorresti portarlo a legno completamente per poi lasciare le venature a vista? Se é cosi, procedi, una volta che é a legno, valuti se i piallacci sono tutti della stessa essenza e poi potrai decidere come procedere. Comunque se non hai fretta, aspetta qualche consiglio dai piu esperti su lavori di restauro. Ricorda solo che non é tanto semplice come puó sembrare.
    Quello é un signor pianoforte, fosse il mio, lo rifarei come in originale, ma ai gusti non si discute.

    eheh si, era un signor pianoforte, ora ha bisogno di un bel pò di cure.
    Semplice ? no per nulla...
    Sverniciare un intero pianoforte non è una passeggiata sicuramente.
    Quello che mi preoccupa è il risultato. Se fossi sicuro di portarlo a legno "nuovo" come in origine, probabilmente noce medio, ci penserei, magari in finitura a gommalacca.
    Ma così, è leggermente tinto dal nero (aniline ?) che rimane sopra, essendo un lavoro di fino non posso scartavetrare 2mm in profondità, quindi ho paura mi rimanga tutto bruttino di un colore marrone (una volta bagnato ad olio diventa ancora più scuro) scurissimo...a quel punto lo preferisco nero, magari tirato a lucido a gommalacca.
    So benissimo che anche la finitura a gommalacca, specie se nera lucida è difficile, ma comunque l'alternativa è avere questa vernice nera rovinata e macchiata dal tempo...


    help smacchiatore sicuro

  6. #6
    Data registrazione
    02-05-2011
    Residenza
    Agrigento
    Età
    65
    Messaggi
    228

    Predefinito

    Secondo la mia esperienza molto probabilmente si tratterà di noce nazionale,si usava generalmente questa essenza.ti consiglio di usare lo stesso metodo di verniciatura sempre nero altrimenti sarebbe un impresa un po troppo difficile e sempre gommalacca e anilina senza bisogno di sverniciarlo completamente.In altro modo perderebbe pure valore

  7. #7
    Data registrazione
    05-06-2019
    Residenza
    Bologna
    Età
    38
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Gerlando Visualizza messaggio
    Secondo la mia esperienza molto probabilmente si tratterà di noce nazionale,si usava generalmente questa essenza.ti consiglio di usare lo stesso metodo di verniciatura sempre nero altrimenti sarebbe un impresa un po troppo difficile e sempre gommalacca e anilina senza bisogno di sverniciarlo completamente.In altro modo perderebbe pure valore
    Grazie mille
    perdonate la domanda da novizio, ma essendo verniciato così, che ciclo dovrei fare per farlo nero lucido senza sverniciarlo?
    in molti punti ci sono graffi e macchie, in altri è letteralmente saltata via la vernice (non so se il termine è appropriato).
    L'avevano fatta così "male" che avevano dipinto anche le cerniere di ottone...

    Cioè :
    1-levigo (grana?)
    2-stucco (con cosa? che prenda poi bene il colore)
    3-tingo con anilina nera pura
    4 lucido a gommalacca trasparente in almeno 10 strati


    In molti punti è così sottile il nero che col flash si vede il marrone sottostante...


    Ma se volessi farlo tornare noce, c'è un modo?
    Qualcuno mi diceva la candeggina o il cloro concentrato (Da piscina per intenderci) per far sparire le aniline (sempre che siano aniline, ma se non sono andate in profondità cosa sono?)
    il perossido e l'ammoniaca sbiancano il legno nelle fibre ma è un risultato diverso, io vorrei solo eliminare tutto il nero per farlo tornare naturale.
    Si può fare? qualcuno lo ha mai fatto?


    scusa faccio troppe domande...


    sempre in teoria ovviamente...

    WIN_20190606_22_11_56_Pro.jpgWIN_20190606_22_12_59_Pro.jpg

  8. #8
    Data registrazione
    02-05-2011
    Residenza
    Agrigento
    Età
    65
    Messaggi
    228

    Predefinito

    Cioè :
    1-levigo (grana?) ----------------------------------------280 va bene
    2-stucco (con cosa? che prenda poi bene il colore)------------------------qualsiasi possibilmente scurita prima
    3-tingo con anilina nera pura
    4 lucido a gommalacca -------------------------------gia colorata con anilina base alcool cercando di uniformizare danto più mani nelle parti dove si vede il marrone sottostante



  9. #9
    Data registrazione
    05-06-2019
    Residenza
    Bologna
    Età
    38
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Molto interessante il video sull' harmonium, è stato un lavoraccio immagino... ma hai fatto bene, io sono un pianista e mi hanno detto che sono molto pochi quelli in giro ancora suonabili...
    Ma con quella finitura, riesci ad avere una superficie quasi a specchio? la gommalacca è famosa per esser super brillante, anche senza cere.
    Dipende solo dalla preparazione del supporto?
    Se fosse come altre vernici, ad esempio da carrozzeria, se la superficie non è perfettamente levigata non si raggiunge la perfezione.
    Ho presente alcuni mobili d'epoca tirati a specchio a spirito, non so bene come abbiano fatto ma ci son riusciti! io tra 10 anni forse...forse...

  10. #10
    Data registrazione
    02-05-2011
    Residenza
    Agrigento
    Età
    65
    Messaggi
    228

    Predefinito

    Molto interessante il video sull' harmonium, è stato un lavoraccio immagino... ma hai fatto bene, io sono un pianista e mi hanno detto che sono molto pochi quelli in giro ancora suonabili...-------------è stato un lavoraccio si se vai sul canale vedi pure il test


    Ma con quella finitura, riesci ad avere una superficie quasi a specchio?-----------si basta prenderci la mano
    Dipende solo dalla preparazione del supporto?---------no dipende solo dalla praticità
    Se fosse come altre vernici, ad esempio da carrozzeria, se la superficie non è perfettamente levigata non si raggiunge la perfezione.----------è normale che deve essere ben levigata anche se la gommalacca riesce a riempire un po


    Ho presente alcuni mobili d'epoca tirati a specchio a spirito, non so bene come abbiano fatto ma ci son riusciti! io tra 10 anni forse...forse----------basta solo prenderci la mano non è poi cosi' difficile
    Ultima modifica di Toto : 11-06-2019 alle ore 09.30.18 Motivo: corretto quote citazione

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •