Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 15

Discussione: Restauro mobiletto attrezzi

  1. #1
    Data registrazione
    14-12-2016
    Residenza
    Roma
    Età
    40
    Messaggi
    101

    Predefinito Restauro mobiletto attrezzi

    Buongiorno Ragazzi,

    avrei bisogno del vostro supporto e condividere con voi quali sono i passi corretti per restaurare questa specie di mobiletto.

    Allego foto.

    Ora io procederei con i seguenti step:

    1) rimozione vecchia vernice con sverniciatore oppure carteggio direttamente tutta la superficie?

    2) stuccare dove necessario e ricarteggiare.

    3) Qui ho bisogno del vostro supporto perchè successivamente come potrei trattarlo ? io sono abituato a sempre a restaurare (concedetemi questo termine)
    infissi di legno per esterno persiane da interno o da esterno, quindi tratto sempre il legno con impregnanti o vernici oleofoniche.

    Invece come si restaura un mobile da interno, quali sono i step da seguire?

    Vi ringrazio per il vostro supporto

    Buonagiornata.
    Immagini allegate Immagini allegate

  2. #2
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Milano
    Età
    67
    Messaggi
    10,272

    Predefinito

    Ciao,
    corretta la procedura di sverniciatura, meglio forse lo sverniciatore che un po' salva la patina del tempo, se riesci.
    Per la finitura io userei il sistema chiamato mezza cera: dai un paio di mani con gommalacca, carteggiando fine tra una e l'altra, e poi lucidi con cera, eventualmente colorata se necessario.
    E' un bell'oggetto e ne vale la pena, ed a mio avviso potrebbe mancare un coperchio sul fianco che dovrebbe evitare l'apertura dei cassetti durante il trasporto, ma puoi sempre farlo nuovo e aggiungerlo.
    Alberto

  3. #3
    Data registrazione
    14-12-2016
    Residenza
    Roma
    Età
    40
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Grazie mille per il supporto alberto.
    Ora però c'è un problema è che non ho mai dato la gommalacca.

    Potrebbe essere fatto direttamente tutto a cera?

    Grazie

    Ciao

  4. #4
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Alessandria (AL) da... Licata (AG)
    Età
    62
    Messaggi
    21,605

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Bela79 Visualizza messaggio
    Grazie mille per il supporto alberto.
    Ora però c'è un problema è che non ho mai dato la gommalacca.

    Potrebbe essere fatto direttamente tutto a cera?

    Grazie

    Ciao
    In quel caso puoi benissimo darla a pennello, non richiede molta professionalità in quanto non va fatta a tampone.
    rimanere allievo é il segreto di ogni maestro. J.S.

  5. #5
    Data registrazione
    14-12-2016
    Residenza
    Roma
    Età
    40
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Toto Visualizza messaggio
    In quel caso puoi benissimo darla a pennello, non richiede molta professionalità in quanto non va fatta a tampone.
    Cioè la gommalacca si può dare anche a pennello non ci sto capendo più nulla??

  6. #6
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Milano
    Età
    67
    Messaggi
    10,272

    Predefinito

    Si, si può dare anche a pennello nei casi, come questo, in cui ha funzione di turapori per dare poi la cera,
    Non è assolutamente difficile, ed il risultato estetico è, per me, molto bello.

    Ciao
    Alberto

  7. #7
    Data registrazione
    14-12-2016
    Residenza
    Roma
    Età
    40
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Ragazzi sono tornato e mi servirebbe supporto questa volta ho le foto.

    Salve ragazzi,

    riprendo questo thread questo è l' oggetto che ho vinto su ebay tramite asta e volevo restauralo molto bene.
    vi allego tutte le foto

    Vorrei condividere con voi i seguenti step?

    1) Essendo appartenuto ad un meccanico lo strato di vellutino interno presente all'interno dei cassetti
    è bello sporco come potrei rimuoverlo ? sembra essere incollato.

    2) Dite di procedere comunque con una sverniciatura prima di carteggiarlo?

    3) Carteggiatura on quale grana inizio e con quale grana finisco?
    vorrei riportarlo al suo colore originale essendo di rovere.

    4) Prima mano di gomma lacca

    5) finitura a cera come avevamo condiviso in precedenza.

    6) Nella prima foto si evince che manca un pezzo sovrastante la serratura come potrei ricostruirlo?

    cs-l1600.jpgs-l1601.jpgs-l1602.jpgs-l1603.jpgs-l1605.jpgs-l1606.jpgs-l1607.jpgs-l1608.jpg

    Grazie del supporto

    Saluti

  8. #8
    Data registrazione
    14-12-2016
    Residenza
    Roma
    Età
    40
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Nessuno che mi aiuta?

  9. #9
    Data registrazione
    02-04-2013
    Residenza
    Casciana Terme (PI)
    Età
    73
    Messaggi
    144

    Predefinito

    Per quel che so io nel restauro si cerca di evitare di carteggiare. Infatti lo scopo e' di ottenere una superficie che conservi i segni del tempo e la patina (NB: patina non e' lo sporco, ma il colore superficiale dovuto principalmente all'ossidazione del legno ma anche alla sua "vita vissuta"). Quindi si cerca di utilizzare uno sverniciatore, che appunto rispetta la patina. Poi ti hanno già' consigliato perfettamente gli amici sopra per ottenere una bella superficie rispettosa della buona qualità dell'oggetto. Aggiungerei anche di utilizzare meno stucco possibile (ma anche niente) per il solito motivo.
    Per il pezzo mancante si dovrebbe regolarizzare la forma della cavita' (ad es. con scalpello) in modo da poter produrre un pezzetto che si adatti il meglio possibile... e qui si vede l'artista!!! Ma si potrebbe anche pensare di lasciarlo cosi', visto che non pregiudica la funzionalità'.
    Per il vellutino proverei delicatamente a tirarlo via magari iniziando da un angolo, al limite provando a riscaldare con un phon; sarebbe utile riuscire a capire che colla hanno usato...
    Tutto questo secondo il mio modestissimo dilettantesco parere e ricordando che il restauro e' basato sul rispetto dell'oggetto e sulla massima reversibilità di quello che fai.

  10. #10
    Data registrazione
    14-12-2016
    Residenza
    Roma
    Età
    40
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da aggeggino Visualizza messaggio
    Per quel che so io nel restauro si cerca di evitare di carteggiare. Infatti lo scopo e' di ottenere una superficie che conservi i segni del tempo e la patina (NB: patina non e' lo sporco, ma il colore superficiale dovuto principalmente all'ossidazione del legno ma anche alla sua "vita vissuta"). Quindi si cerca di utilizzare uno sverniciatore, che appunto rispetta la patina. Poi ti hanno già' consigliato perfettamente gli amici sopra per ottenere una bella superficie rispettosa della buona qualità dell'oggetto. Aggiungerei anche di utilizzare meno stucco possibile (ma anche niente) per il solito motivo.
    Per il pezzo mancante si dovrebbe regolarizzare la forma della cavita' (ad es. con scalpello) in modo da poter produrre un pezzetto che si adatti il meglio possibile... e qui si vede l'artista!!! Ma si potrebbe anche pensare di lasciarlo cosi', visto che non pregiudica la funzionalità'.
    Per il vellutino proverei delicatamente a tirarlo via magari iniziando da un angolo, al limite provando a riscaldare con un phon; sarebbe utile riuscire a capire che colla hanno usato...
    Tutto questo secondo il mio modestissimo dilettantesco parere e ricordando che il restauro e' basato sul rispetto dell'oggetto e sulla massima reversibilità di quello che fai.

    Grazie mille caro per i consigli.
    il problema è che sembra essere proprio grasso unto e bisunto odora di metallo.

    Saluti

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •