Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8

Discussione: Corso o apprendistato?

  1. #1
    Data registrazione
    02-01-2019
    Residenza
    Milano
    Età
    39
    Messaggi
    7

    Predefinito Corso o apprendistato?

    Ciao a tutti, mi sono rotto di lavorare al computer. È una cosa che va così da un po' di tempo, e da un po' di tempo sto ragionando su che lavoro fare in alternativa. Sono arrivato alla conclusione che la falegnameria, il costruire cose che mi sono immaginato, il legno... mi piacciono più del resto, e stavo pensando a come rendere reale questa opzione.

    Mi sono venute in mente due strade da percorrere (anche se non sono più un ragazzino): la prima è trovare un falegname dalle mie parti che mi prenda a bottega, mi insegni a fare qualcosa in cambio dell'aiuto che potrei dargli. Non pretendo di essere pagato, mi basterebbe poter essere coinvolto nel lavoro e imparare.
    La seconda è quella di fare un corso: una cosa più istituzionale, mi faccio le mie ore di lezione e spero di imparare qualcosa.

    Entrambe le opzioni hanno i loro pro e contro: fare un corso probabilmente è più facile, basta pagare. Ma non sono sicuro di trovare corsi buoni e che mi insegnino veramente a fare questo mestiere. Credo che imparerei di più facendo l'apprendista da un falegname, ma non so quanto sia facile trovare qualcuno disposto a prenderti a lavorare con lui.

    Voi che ne dite? Come avete cominciato? Ha senso il discorso che faccio o devo rassegnarmi a continuare a picchiettare sulla tastiera?

  2. #2
    Data registrazione
    19-12-2007
    Residenza
    da Gualdo Tadino...a Terni UMBRIA
    Età
    45
    Messaggi
    1,475

    Predefinito

    Dalle mie parti è quasi impossibile trovare un falegname che lavori ancora quasi in maniera tradizionale e che voglia apprendisti intorno, soprattutto se non regolarizzati. Mi spiegavano che i rischi sono esagerati e se qualcuno si fa male, addio quei 4 spicci messi da parte in tanti anni di sacrifici.
    Matteo


    Non cercare il favore della moltitudine, raramente essa si ottiene con mezzi leciti e onesti, cerca piuttòsto l'approvazione dei "pochi", ma non contare le voci, soppesale.
    Kant.

  3. #3
    Data registrazione
    02-01-2019
    Residenza
    Milano
    Età
    39
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Sì, immagino. Dalle mie parti credo che sia ancora peggio (provincia di Milano) e l'unico a cui ho provato a chiedere mi ha detto più o meno quello che hai detto tu. Alla fine è un lavoro in cui se sei sbadato rischi, e prendersi in laboratorio uno che non conosci è problematico.

    D'altra parte i corsi che ho visto, lasciando da parte il periodo particolare, sono cose da due finesettimana dove spendi un sacco di soldi e ti fai un mobiletto. Oppure corsi di formazione per disoccupati. Non credo che facciano al caso mio.

    In pratica per imparare a fare il falegname mi dovrei aprire un laboratorio e mettermi lì a fare cose da solo? Boh.

  4. #4
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Alessandria (AL) da... Licata (AG)
    Età
    63
    Messaggi
    22,085

    Predefinito

    Intanto potresti iniziare a chiedere consigli e iniziare a costruire qualcosa, molti hanno imparato molto seguendo i forum, e devo dirti che alcuni riescono a fare cose che alcuni che si sentono falegnami non sono in grado di fare!
    rimanere allievo é il segreto di ogni maestro. J.S.
    L'Arte è la parte nobile di ognuno di noi che non è ostaggio nè del tempo nè del denaro

  5. #5
    Data registrazione
    19-12-2007
    Residenza
    da Gualdo Tadino...a Terni UMBRIA
    Età
    45
    Messaggi
    1,475

    Predefinito

    Il consiglio che sento di darti è quello che ha già detto Toto sopra, i forum sono un pozzo di notizie, basta solo avere un minimo di raziocinio per selezionare i cazzari che come in ogni altro hobby, imperversano dietro la tastiera. Diciamo che il buon Toto riesce a gestirli molto bene e qui sei in una botteaha di ferro
    Anche io ho iniziato praticamente da zero e grazie all'aiuto e ai consigli degli amici del forum, me la cavicchio. Non avere remore nel chiedere e soprattutto nel fare prove e sbagliare, parti con il classico legno da pochi soldi e inizia a divertirti e se poi ti piace, puoi sempre approfondire e farne la tua professione.
    Matteo


    Non cercare il favore della moltitudine, raramente essa si ottiene con mezzi leciti e onesti, cerca piuttòsto l'approvazione dei "pochi", ma non contare le voci, soppesale.
    Kant.

  6. #6
    Data registrazione
    09-09-2016
    Residenza
    L'Aquila
    Età
    49
    Messaggi
    219

    Predefinito

    Ti racconto la mia avventura.
    Ho iniziato tanto tempo fa seguendo un forum che ha chiuso; leggevo, mi facevo prendere dagli attacchi compulsivi dell'acquisto di questo e quello strumento, fortuna mia moglie è riuscita a fermarmi il 90% dei casi.
    Poi una decina di anni senza far niente.
    Insomma ho iniziato riuscendo a fare uno stuzzicadenti a partire da una quercia secolare.
    Qualche anno fa ho iniziato a seguire questo forum, da lontano senza farmi vedere, leggendo tanti tanti thread e facendomi una idea, sino a quando la padrona ha chiesto una libreria che sono riuscito a fare e di cui è rimasta soddisfatta.
    Quindi ho fatto un armadio in tulipier senza avere grandi strumenti, ho comprato le tavole e me le sono fatte piallare e sezionare da un falegname. Ho tagliato, incollato incastrato levigato e tinteggiato rubando informazioni dal forum.
    Ho continuato così, intervenendo poco e pubblicando qualche lavoretto chiedendo sempre o quasi consigli.
    Insomma con pochi strumenti e di bassa qualità e grazie soprattutto a questo magnifico forum, qualcosa sono riuscito a farlo e pure se non perfetto quanta soddisfazione.
    Un saluto

    P.s. Stai attento alla scimmia dell'acquisto pericolosissima
    Chiedi sempre prima di iniziare
    Segui anche i video degli youtuber, impari molte cose ma attenzione spesso la fanno facile e la maggior parte delle volte servono solo per sponsorizzare
    ATTENTO AGLI STRUMENTI SONO PERICOLOSISSIMI RISCHI MOLTO. INSOMMA NON FARE C.....E. NON SI LAVORA SE SI VA DI FRETTA O SI È ARRABBIATI

  7. #7
    Data registrazione
    02-01-2019
    Residenza
    Milano
    Età
    39
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Avete ragione ragazzi

    Diciamo che il vostro consiglio l'ho già seguito, ho fatto una barca, un mobile per il bagno, una libreria e mille altre cosette...
    Adesso sto progettando una casetta per le galline e un tavolino da divano.
    Sto seguendo una serie di youtuber, in effetti ce ne sono tanti che mi sembra facciano le televendite, ma alcuni (quelli che non parlano, sostanzialmente) mi sembrano più seri.

    Non sono un compulsivo dell'acquisto, finora ho fatto tutto con una levigatrice orbitale da due soldi, un seghetto alternativo e uno scalpello. Mi piacerebbe imparare a usare utensili manuali tipo pialle, seghe giapponesi e scalpelli (mi piace molto l'idea di lavorare con gli incastri e basta), ma anche utensili elettrici, dalla circolare da tavolo alla pialla filo spessore...

    Il problema è che lo spazio in casa è finito, e anche quello degli amici, e soprattutto non ho né spazio né soldi per mettere insieme un laboratorio minimo.
    Insomma mi pare che sono a un punto morto, oltre un certo livello non so come andare

  8. #8
    Data registrazione
    28-07-2011
    Residenza
    ravenna-ra
    Età
    48
    Messaggi
    67

    Predefinito

    Ti dico la mia esperienza. Non avendo una formazione di base ho iniziato a seguire i progetti della rivista legnolab 12/13 anni fa...Poi ho scoperto video di riviste analoghe americane, dove la possibilità di vedere persone all'opera è più formativo della sola lettura, poi quando anche da noi è arrivata una certa qualità nell'offerta in rete (dai un'occhiata ai video di legnolab se non li conosci) ho quasi abbandonato gli americani..Certo andare in lab da un vero falegname è meglio, ho provato ma non ho trovato qualcuno che avesse la voglia di condividere...Ho avuto la fortuna di poter usufruire di un piccolo laboratorio di scenotecnica teatrale dove lavoravo e dove a fine turno rimanevo per fare degli esperimenti di incastri ecc. ecc. (purtroppo in teatro è tutto avvita e svita, mentre tenoni, code di rondine, massello, poco o niente).
    Se ho dei dubbi, cerco in questo forum dove quasi spesso trovo risposte e riguardo ai corsi di due o tre giorni, se fatti da persone competenti potrebbero essere comunque molto utili...Bisogna fare e disfare, da autodidatta si impiega il doppio del tempo perchè nessuno ci indica la via piu' breve, ma alla fine da qualche parte si arriva...
    Inboccaallupo!

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •