annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

il primo violino di Michele

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • OTAGEN
    ha risposto
    Forza Michele che siamo tutti col fiato sospeso. Ho scopertola tua discissione solo ora ma mi prendero' il tempo per leggela tutta.
    Sono affascinato. Complimenti.
    Carlo.

    Lascia un commento:


  • michelegeppe
    ha risposto
    Ciao Stefano,grazie per i complimenti,sono contento che questi post ti siano piaciuti.Piano piano vedrai che sto violino lo finisco.....

    Lascia un commento:


  • Pezz
    ha risposto
    16 pagine lette tutte d'un fiato...
    Tempo fa ero andato a prendere le corde per la chitarra, che strimpello. I negozianti facevano anche riparazioni sugli strumenti e avevo chiesto loro se potevo fare qualche foto, una delle altre mie passioni, solo per divertimento. Loro preferivano di no ma un loro collega, liutaio, aveva sentito e mi aveva chiesto cosa volessi fare. Gli ho risposto che volevo solo scattare qualche foto. Sono andato un paio di volte, stava riparando un pianoforte. Nel retrobottega aveva il banco con le varie forme per i violini e per gli altri strumenti.... Poi però non ho potuto più andare.
    Ecco... a costruire un violino neanche ci penso, ma so che mi sarebbe piaciuto poter fotografare la nascita di un violino... lo hai fatto tu per me. Grazie e complimenti per l'inventiva.
    Stefano

    Lascia un commento:


  • michelegeppe
    ha risposto
    Ho avuto qualche problema nelle c,dove le curve sono piu' strette,malgrado questo preferisco quella senza fibra,lo so' che sono piu' semplici,ma che ci vuoi fare mi piace complicarmi la vita e ci tengo al filo della paletta,quando faccio le punte....Approposito di punte,queste sono veramente difficili da fare,sopratutto il baffo....

    Lascia un commento:


  • Albert
    ha risposto
    Se non hai molta pratica nel piegare i filetti è un attimo romperli. Solitamente quelli in legno vengono costruiti dal liutaio su di una forma già curvata secondo le necessità. Forse per il primo esperimento ti conveniva acquistare quelli in legno e fibra che sono più facili da incassare. Anche se levano il filo alle sgorbie che è un "piacere".
    Ultima modifica di Albert; 31-03-2012, 19:06.

    Lascia un commento:


  • michelegeppe
    ha risposto
    Ciao Albert,ho usato filetti di acero,pioppo,acero,0,3-0,7-0,3 spessore mm 1,8.

    Lascia un commento:


  • Albert
    ha risposto
    Ciao Michele: Che tipo di filetti hai usato?

    Lascia un commento:


  • michelegeppe
    ha risposto
    Grazie ragazzi,troppo buoni,ora basta divertirsi,finiamo sto violino....

    Lascia un commento:


  • Paquito
    ha risposto
    Ho visto il video....spettacolare, complimenti Michele!

    Lascia un commento:


  • grisu
    ha risposto
    Sei un grande.........................

    Lascia un commento:


  • Toto
    ha risposto
    Originariamente inviato da michelegeppe Visualizza il messaggio
    Il progetto di domotica è terminato,qui un piccolo video dimostrativo....
    http://www.youtube.com/watch?v=d0BPp...QhYEvi7wadTuI=
    Beh ho lasciato anche il commento ... adesso possiamo andare avanti col violino?

    Lascia un commento:


  • michelegeppe
    ha risposto
    Il progetto di domotica è terminato,qui un piccolo video dimostrativo....
    http://www.youtube.com/watch?v=d0BPp...QhYEvi7wadTuI=

    Lascia un commento:


  • michelegeppe
    ha risposto
    Grazie Toto,Arduino si presta per tanti progetti,anche per una cnc fatta in casa,potrebbe essere un progetto futuro da realizzare....

    Lascia un commento:


  • Toto
    ha risposto
    In bocca al lupo per il progetto di Arduino!!!

    Lascia un commento:


  • michelegeppe
    ha risposto
    Ciao a tutti,grazie Marco.
    Il mio piu' grande difetto è quello di non fare una cosa sola,a dicembre comprai Arduino Uno un microcontrollore opensource programmabile da pc,facendogli eseguire i comandi prestabiliti.Di elettronica non ne capisco nulla,quindi ho dovuto studiare,per questo la mia assenza.Il progetto che avevo in mente era quello di rendere domotica la mia pizzeria,ovvero spegnere e accendere le luci,l'insegna,l'aspiratore e monitorare le temperature della cella frigo e quella ambiente,tutto da un telefonino con sistema operativo android,con comunicazione wifi con un modulo ethernet collegato ad Arduino..
    Ad oggi ho finito la programmazione,mi manca solo passare i fili nell'impianto,con l'aiuto di un elettricista....
    Nel frattempo ,aspetto che arrivino i filetti,perche' con tutti gli esperimenti che ho fatto,ne ho spezzati tanti....
    buoni progetti a tutti....

    Lascia un commento:

Sto operando...
X